Un incontro su edilizia e turismo - Live Sicilia

Un incontro su edilizia e turismo

Iniziativa dell'Ance giovani
di
0 Commenti Condividi

I giovani costruttori siciliani chiedono misure di sostegno per la ristrutturazione alberghiera. Secondo i dati di Bankitalia è questa la strada vincente per la ripresa del turismo

Se ne parlerà venerdì 17, alle 15, all’Hotel Domina Home Zagarella di Santa Flavia (Palermo)

Il turismo in Sicilia fa segnare dati incoraggianti e può diventare una significativa occasione di sviluppo per un altro comparto, quello edile. Secondo gli ultimi dati della Banca d’Italia, in Sicilia è tornato ad aumentare il numero di pernottamenti, dopo tre anni di calo, soprattutto tra gli stranieri. Il 2010, secondo il rapporto sull’economia siciliana di Bankitalia, ha chiuso con un aumento del 3,8% delle presenze, a fronte del calo dell’anno precedente (-3,7%). Numeri che dimostrano come il turismo possa rappresentare davvero un volano di sviluppo per l’Isola. A maggior ragione, dal momento che secondo il dossier di Bankitalia “nell’ultimo decennio si è assistito a una ricomposizione dell’offerta a favore delle strutture ricettive di qualità”. È questa la strada da seguire, spiega in sintesi Bankitalia, dal momento che secondo un’indagine sui giudizi espressi dai turisti, gli incrementi maggiori sono stati ottenuti sugli alberghi, a conferma dell’utilità degli investimenti effettuati nel settore.

Investire sulla ristrutturazione e sulla modernizzazione delle strutture ricettive siciliane, per rilanciare non solo il turismo ma anche l’edilizia, è una delle proposte che saranno presentate dai giovani dell’Ance Sicilia in occasione del loro tradizionale meeting, che quest’anno è dedicato al tema “Edilizia e turismo”. L’appuntamento è per venerdì 17 giugno alle 15 allo Zagarella Domina hotel di Santa Flavia (Palermo).

“Secondo i dati diffusi dalla Banca d’Italia appena pochi giorni fa, l’edilizia siciliana non è ancora uscita dal tunnel della crisi: nonostante alcuni timidi segnali di ripresa relativi al fatturato delle imprese degli ultimi mesi, le costruzioni continuano a soffrire, con il 9,5% in meno di occupati e un 8% in meno di ore lavorate – commenta Giuseppe Molè, presidente dei giovani costruttori dell’Ance Sicilia -. Dal turismo può arrivare per le imprese edili siciliane un’importante occasione di crescita per invertire questa tendenza”. Per affrontare il tema “Edilizia e turismo”, quest’anno interverranno al meeting dei giovani costruttori Pietro Busetta, presidente della Fondazione Curella, Francesco Bonsinetto, docente di Urban marketing all’Università di Reggio Calabria, l’architetto Claudio Lucchesi, della Urban future organization, la vicepresidente nazionale di Federalberghi giovani Grazia Romano, il presidente della Sac, Società aeroporto di Catania, Gaetano Mancini, della dirigente dell’assessorato regionale al Turismo Mariella Antinoro, e dell’assessore regionale alle Attività produttive, Marco Venturi. Per l’Ance, oltre al presidente Molè, interverranno i presidenti dei giovani di Palermo e Ragusa, Fabio Sanfratello e Giusy Rosso, il presidente nazionale dei giovani Alfredo Letizia e il presidente dell’Ance Sicilia Salvo Ferlito.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.