La Marini a giudizio| per diamanti non restituiti - Live Sicilia

La Marini a giudizio| per diamanti non restituiti

La stilista-showgirl è stata trascinata in tribunale da un ex collaboratore che la accusa di non avergli restituito, dopo una lite, alcuni gioielli dal valore di 170mila euro. La Marini ha denunciato l'ex amico per calunnia.

0 Commenti Condividi

Valeria Marini sotto processo per appropriazione indebita di diamanti. A trascinarla in tribunale, a Roma, con quest’accusa infamante è il gioielliere Manuel Pirino. L’uomo, in passato, è stato consulente marketing per il marchio d’abbigliamento lanciato dall’ex starlette de “Il Bagaglino”.

Proprio all’epoca della loro collaborazione, la showgirl aveva ospitato Pirino in un appartamento adiacente alla sua abitazione di piazza di Spagna. Dopo una violenta lite, avvenuta nel gennaio del 2010, il commerciante fu messo alla porta senza che la Marini restituisse alcuni gioielli dal valore complessivo di 170mila euro, custoditi dall’uomo nell’ex alloggio. Nello specifico, si tratta di due bracciali di diamanti e smeraldi e di una parure di gemelli d’oro.

La Marini si è difesa nel corso dell’interrogatorio sostenuto davanti al vice procuratore Giovanni Nostro, accusando l’ex collaboratore di essersi inventato tutto per danneggiarla. “Ho restituito a Pirino tutti i suoi effetti personali – ha detto – E comunque non ricordo che tra queste cose ci fossero i gioielli”. Nel frattempo il legale della stilista ha fatto sapere di aver presentato per conto della sua assistita un esposto per calunnia contro il gioielliere.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.