Villa Garibaldi, dopo anni | riapre la ludoteca - Live Sicilia

Villa Garibaldi, dopo anni | riapre la ludoteca

A gestire la struttura, in attesa che si completino le procedure di svolgimento della gara bandita dall'Amministrazione per l'affidamento, saranno i tre enti non-profit che già oggi svolgono attività nella prima Circoscrizione nell'ambito della legge 285 sull'infanzia e l'adolescenza

Piazza Marina
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – Riaprirà i battenti lunedì 26 agosto alle 15,30 la ludoteca comunale di Villa Garibaldi a Piazza Marina. Dopo alcuni anni di chiusura ed i lavori di ripristino e manutenzione eseguiti dalle maestranze comunali dopo che la struttura aveva subito degli atti vandalici, torna in funzione una delle storiche strutture cittadine destinate all’attività ludica e di socializzazione dei bambini e delle bambine.

A gestire la ludoteca fino alla fine di ottobre, in attesa che si completino le procedure di svolgimento della gara bandita dall’Amministrazione per l’affidamento, saranno i tre enti non-profit che già oggi svolgono attività nella prima Circoscrizione nell’ambito della legge 285 sull’infanzia e l’adolescenza. Si tratta in particolare dell’Associazione “Acunamatata”, della Cooperativa “No Colors” ed del Centro Sociale San Francesco Saverio, che hanno sottoscritto un accordo di collaborazione con l’Assessore ai diritti di cittadinanza Agnese Ciulla. La ludoteca sarà aperta nel mese di agosto (nei giorni 26, 27, 29 e 30 dalle 15,30 alle 19) e poi a settembre e ottobre (tutti i giorni dal lunedì al venerdì, sempre dalle 15,30 alle 19,30).


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Caro assessore
    scelta completamente sbagliata. Chissà quante altre associazioni avrebbero gradito, anche solo per fare curriculum, adoperarsi per la ludoteca della città di Palermo.
    Non sarà il preludio di un affidamento aumma aumma!!!!! Claudio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *