Pastore impicca un cane:| "Ha ucciso le mie galline" - Live Sicilia

Pastore impicca un cane:| “Ha ucciso le mie galline”

Un ottantenne ha legato al collo una corda al cane e l'ha appeso all'interno del rudere che aveva adibito a stalla, dove alleva galline. Per l'uomo è scattata la denuncia della polizia.

ALLO ZEN
di
24 Commenti Condividi

PALERMO – “Ha ucciso le mie galline”. Questa la spiegazione che un pensionato di ottant’anni, con la passione per la campagna, ha dato alla polizia quando gli agenti hanno trovato un cane impiccato all’interno del suo rudere. L’animale era appeso, con una corda intorno al collo, ormai senza vita. Qualcuno si è accorto del terribile gesto ed ha raccontato tutto alle forze dell’ordine, telefonando anonimamente in questura.

E così, stamattina, poco prima delle 10, una volante si è recata allo Zen per verificare la vicenda. Tutto vero. Il pastore aveva ucciso il meticcio. L’uomo è stato individuato in una struttura di via Alberto Brogliato, adibita a stalla, dove allevava galline: per lui è scattata la denuncia per uccisione di animale.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

24 Commenti Condividi

Commenti

    Ora voglio sentire qualche signora Fuffi-ci-manca-la-parola che alza lagne isteriche per il cane morto, fregandosene delle galline morte.

    Non poteva semplicemente segnalare il problema?

    Ruggirello: provo compassione per il tuo intervento ma credo sia utile rimarcare che una cosa è l’istinto di un animale che lo porta ad aggredirne un altro, ben diverso è l’atteggiamento di un uomo che a sangue freddo impicca un cagnolino per vendetta.

    @ ruggirello
    quando un rottweiler ha morso una bimba (circa un mese fa) una signora scrisse che la bambina non si sapeva “rapportare” al cane.
    evidentemente ora le galline non si sapevano rapportare al cane. se il viddrano avesse consultato lo psicoterapeuta avicolo tutto questo non sarebbe successo.

    D’accordo con Libera_Mente: l’uomo che uccide, in quanto essere, si spera, pensante, lo fa per crudeltà, l’animale uccide perché guidato dall’istinto, forse spinto dalla fame: comunque non credo che il contadino in questione tenesse alle galline per spirito animalista: prima o poi le avrebbe infatti uccise (sempre per rispondere al primo, delirante, a mio avviso, commento.

    Ovviamente il commento letto sulle galline morte è dettato solo da una chiara affinità cerebrale. Con tutto il rispetto per le galline ovviamente, il cui quoziente intellettivo è probabilmente superiore.

    Se penso che potrei rivolgere il saluto a ruggirello in ascensore non conoscendolo…..ho i brividi.
    istinto predatorio? ti dice nulla? o è troppo complesso per il tuo cervello da ameba? Ameba è facile.. sta all’inizio del dizionario.

    @ruggirello sei sconcertante
    Ha ragione @libera-mente
    Il cane lo fa per i stinto animale il tizio lo ha fatto a sangue freddo … Non è giusto..
    Mi auguro che paghi per le sue gesta… Oltre che nei tribunali anche nella vita che gli rimane!

    per RUGGIRELLO 17:38:41

    Io non sono nè “signora” nè “chic” ma per me chi uccide un cane in quel modo è una “cosa inutile”

    E chi lo difende, lo è due volte

    ma ruggirello stava scherzando sicuramente. o pure lui fa coccodè?

    secondo me Monica Panzica potrebbe trattare di fatti piu’ interessanti che di un cane impiccato, penso che il degrado dello zen sia piu scandaloso di un cane appeso.

    Ha ragione arcangelo: in quel modo no.
    Esistono tanti prodotti specifici, basta informarsi con un veterinario.

    vista la sua eta’ (80anni) non credo che questo indegno si fara’ un po’ di galera !!

    Bestia chi uccide animali per vendetta, bestia chi difende un simile operato, bestia chi raglia via web per enunciare queste povere idee. Il riferimento a ruggirello è fortemente voluto.

    Detto questo, mi piacerebbe che si approfondisse se questo individuo allevava galline in locali a norma, se le galline erano a posto con i controlli sanitari e veterinari, se vendeva uova e se poteva farlo sia da un punto di vista sanitario che fiscale. Se aveva autorizzazioni e licenze. Se era conforme ai regolamenti comunitari in materia alimentare e tutte le altre belle cose che i solerti NAS sono soliti contestare alla gente civile che lavora per vivere nel rispetto della legalità, omettendo di farlo per individui che vivono ben oltre la linea di confine della legalità stessa, uccidendo animali per vendetta. Il riferimento all’operato dei NAS è volutamente polemico. Le leggi le devono osservare TUTTI. Mi auguro che questo spregevole individuo – se dovuto – paghi più conti e tutti SALATISSIMI.

    a fatto bene occhio per occhio dente per dente,arcangelo va cogghiti i luppini

    VINCENZO C

    Le tue agghiaccianti parole suonano più come una provocazione che come delle opinioni consapevoli. In questo secondo caso spero che tu possa fare da cavia rispetto ai prodotti specifici che consigli

    Berliner

    Un cane impiccato E’ un aspetto del degrado dello ZEN. Di scandaloso ci sono solo le tue deiezioni verbali

    Il cane bau bau mi ammazzò tutti i parenti, puru u pulcinu piu!

    …….vecchio di merda!

    @keoma: il contadino avrà pure fatto bene, ma tu faresti bene a studiare un pò di italiano. Ti do una dritta: “ha fatto bene” si scrive con l’h. Non dirlo a nessuno però, vorrei che questa cosa restasse tra di noi.

    MI spiace per le galline, ma ricordo a tutti coloro che scrivono senza usare il cervello che un animale uccide un’altro animale no per sadica cattiveria ma per istinto. Un uomo se così si può definire, in questo caso l’ignorante e crudele campagnolo, ha impiccato il cane per vendetta e cattiveria.
    La differenza è notevole non credete? Cmq impicchiamo anche l’allevatore così occhio per occhio…..

    Mi fai schifo!!!!!!!!!!!!

    io condivido le perplessità di ruggirello.
    non si capisce perchè tanti animalisti se ne fregano delle galline, bipedi inoffensive e utili minacciate di morire anzitempo sbranate dal cane.

    brava mara, prima xò deve capire qual’è il dizionario………. cmq vorrei dire a ruggirello che nessuno fa lagne isteriche ma non possiamo pensare di eliminare tutti quelli che ci danno fastidio, spero che un giorno tu possa incontrare qualcuno che usi nei tuoi confronti un atteggiamento degno dei tuoi pensieri, così tanto per capire quello che provano gli animali quando incontrano certi personaggi.

    In cosa consiste un mera denuncia?????????????????????
    Questo essere immondo che conseguenze avrà?
    Per quanto riguarda Ruggirello, mi viene difficile pure scrivere il suo nome, non gli darei importanza, fa ancora più schifo del pastore….

    rileggendo i vari commenti noto che si tende sempre a mettere in competizione l’amore o l’interesse per un animale o per un altro, oltre che l’attenzione per gli animali in genere rispetto ai problemi degli umani…l’amore si moltiplica, può riguardare umani e animali, può riguardare quartieri o terre abbandonate… è terrificante leggere ad esempio BERLINER che giudica “poco interessante” l’impiccagione di un cane… mi dispiace profondamente che esista ancora un tale disprezzo per gli animali, mi auguro che tali opinionisti nn facciano poi le preghierine a Natale, Gesù è negli occhi di ogni animale che soffre. Buon Natale amici bipedi, tripedi, quadrupedi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *