Virtus Kleb Ragusa cede nel finale: passa la Talos Ruvo - Live Sicilia

Virtus Kleb Ragusa cede nel finale: passa la Talos Ruvo

"Nonostante tutto rimane una buona prestazione di tutta la squadra. Adesso ci fermiamo per il Natale ma subito dopo si ritorna in palestra"
0 Commenti Condividi

RAGUSA – Si interrompe con una sconfitta in Puglia la striscia positiva di quattro vittorie per la Virtus Kleb Ragusa. Al PalaColombo i ragusani cedono nel finale contro la Talos Basket Ruvo dopo una partita giocata ad altissimi ritmi che ha visto i ragazzi di coach Bocchino stare sempre sul pezzo. I ruvesi di coach Ponticello hanno approfittato del calo di lucidità degli iblei nell’ultimo quarto per imprimere il marchio della vittoria e chiudere il 2021 in bellezza. 

Partono subito veloci le due compagini di gioco. In un campo freddo gli animi si surriscaldano velocemente. Sorrentino e Rotondo non perdono tempo e in men che non si dica mettono subito due palle a canestro. Dall’altra parte risponde Merletto e Cassar con la stessa moneta. Rotondo si smarca e dal pitturato realizza ma a questo punto i ruvesi chiudono la propria aerea e cominciano ad assaltare quella ospite riuscendo a trovare varchi per finalizzare e così Markovic e Mastroianni portano punti a referto distanziando i siciliani. Sorrentino e Chessari provano ad alzare la china ma i padroni di casa chiudono il primo periodo tenendo a bada gli ospiti. 

Rientrati in campo i ragusani si dimostrano più incisivi sotto le plance e riescono a raggiungere i padroni di casa sul tabellone. Simon, Canzonieri e Da Campo portano la squadra ad una rimonta sugli avversari con giocate ben congeniate sia in area che fuori. Ruvo trova solo 8 punti realizzati da Merletto, Bartolozzi e Ciribeni e non riesce più penetrare nell’area ospite.

Al ritorno dal riposo lungo inizia un testa a testa tra le due squadre che porterà il match a livelli di intensità più serrati. La posta in gioco è alta e nessuna delle due compagini vuole sfigurare. Con un tiro libero di Markovic e uno dalla media di Ciribeni il risultato torna in parità (37-37). Sarà Mastroianni dopo 3 minuti di inerzia a sbloccare il risultato e portare i suoi avanti ma questo vantaggio durerà poco perché dall’altra parte Da Campo pareggerà i conti in un amen. E cosi per i minuti successivi sarà un’altalena di continui sorpassi tra le due squadre. Markovic mette dentro palla e prova la via della fuga ma a stargli dietro c’è Rotondo che senza indugi rimette i conti in ordine e così per tutto il terzo tempo.

L’ultimo quarto parte nuovamente da un pareggio sul tabellone  (51-51) grazie ad un tiro dall’area di Simon. I ritmi cominciano ad essere sempre più veloci e il nervosismo in campo inizia a crescere e trasformarsi in falli. Bartolozzi e Ciribeni provano nuovamente a portarsi avanti creandosi un piccolo solco di sicurezza ma i ragusani non stanno a guardare e colpo su colpo si trovano sempre testa a testa con i padroni di casa. Ad un certo punto Simon con un tiro da fuori area supera i ruvesi portando i suoi a gestire il match. Coach Ponticiello chiama time-out per schiarire le idee ai suoi. Subito Ciribeni tornato in campo lancia un messaggio forte ai ragusani con una tripla dall’angolo. Dopo di lui Merletto e Cassar mietono punti che danno maggiore sicurezza ai padroni di casa. Ragusa prova a restare in partita negli ultimi minuti grazie a Da Campo e Sorrentino ma i pugliesi sono più determinati a non perdere più terreno e con estrema lucidità  amministrano il finale a loro favore chiudendo il match con il risultato di 77 a 64 e appaiandosi in classifica proprio con i ragusani.

«È stata una partita – commenta a caldo l’assistant coach Vacirca – ad alto tasso di adrenalina. Siamo partiti con il freno a mano tirato nel primo quarto perché abbiamo sbagliato dei canestri facili e non per il nostro atteggiamento. Superato questo primo momento poi siamo entrati in partita e abbiamo fatto una bella prestazione soprattutto nel secondo e terzo quarto dove abbiamo gestito con lucidità e determinazione alcuni momenti cruciali con ottime giocate di squadra. Nell’ultimo quarto c’è stato un calo d’intensità e gli avversari ne hanno approfittato per portarsi avanti. Ma nonostante tutto rimane una buona prestazione di tutta la squadra. Adesso ci fermiamo per il Natale ma subito dopo si ritorna in palestra per continuare il lavoro finora svolto e ben orchestrato da coach Bocchino».

TALOS BASKET RUVO – VIRTUS KLEB RAGUSA: 77 – 64

Parziali: 26-13; 34-37; 51-49

TALOS BASKET RUVO 

Merletto 12, Markovic 13, Mastroianni 6, Cantagalli, Cassar 14, Hidalgo 2, Bartolozzi 10, Monina, Terlizzi ne, Ciribeni 20, Sbaragli ne

Coach Ponticiello

VIRTUS KLEB RAGUSA

Chessari 6, Rotondo 15, Da Campo 17, Simon 10, Ianelli ne, Incremona ne,
Sorrentino 7, Salafia 2, Canzonieri 3, Picarelli 4

Coach Bocchino

Arbitri: Guarino – Palazzo


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.