Morta due mesi dopo il fratello: disposta l'autopsia - Live Sicilia

Morta due mesi dopo il fratello: disposta l’autopsia

A soli 23 anni si è spenta Vittoria Campo. Indagini in corso
0 Commenti Condividi

PALERMO – Un destino tragico che accomuna due fratelli, che si sono spenti a distanza di due mesi l’uno dall’altra. Lo scorso 1 settembre a spegnersi è stato il venticinquenne Alessandro Campo, ieri, 1 novembre, purtroppo è toccato alla sorella Vittoria, che di anni ne aveva 23.

Sono stati i familiari della ragazza ad accorgersi ieri sera che Vittoria stava male. Si trovava nell’abitazione dove vive con i genitori a San Martino delle Scale, una frazione di Monreale. Quindi la corsa disperata al pronto soccorso dell’ospedale Ingrassia dove, però, è giunta priva di sensi.

Vittoria sin da piccola ha praticato sport ed era molto conosciuta nel mondo sportivo palermitano, per diversi anni ha indossato la maglia della Ludos e lo scorso anno quella del Palermo femminile.

Si ipotizza che la ragazza possa avere ingerito un mix di sostanze stupefacenti che ne hanno provocato la morte. Era molto provata dalla prematura scomparsa del fratello. Dopo che sono stati eseguiti gli esami tossicologi è stato allertato il medico legale. Una volta terminata l’ispezione cadaverica la Procura di Palermo ha deciso di disporre l’autopsia.

Sul corpo del fratello Alessandro l’esame autoptico è stato eseguito nelle scorse settimane. I periti, nominati dalla Procura di Trapani, devono ancora accertare l’eventuale correlazione tra il decesso e la somministrazione dei vaccini anti Covid, se il ragazzo soffrisse di patologie pregresse o se avesse ingerito il metadone contenuto nelle confezioni trovate nella casa di Favignana dove Campo si era trasferito per lavorare in estate.

Fu il suo datore di lavoro a preoccuparsi per il suo mancato arrivo. L’amico con cui condivideva l’abitazione disse che quando era uscito di casa Alessandro Campo stava poco bene ed aveva deciso di rimanere a riposare.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.