Ztl al via il 10 ottobre | Da venerdì i pass online - Live Sicilia

Ztl al via il 10 ottobre | Da venerdì i pass online

Da piazza Giulio Cesare a via Cavour e da Porta Nuova a Porta Felice.

Palermo
di
17 Commenti Condividi

PALERMO – Sarà attiva dal 10 ottobre a Palermo la Ztl Centrale, che si estende da piazza Giulio Cesare a via Cavour e da Porta Nuova a Porta Felice, in quella che il Piano Generale del Traffico indica come la ZTL 1. A Palermo la Ztl sarà attiva da lunedì a venerdì dalle 8 alle 20. Il sabato dalle 8 alle 13. Non saranno attive limitazioni nei giorni di domenica e festivi. Potranno accedere all’area soltanto coloro che saranno muniti di apposito pass, che potrà essere richiesto ed ottenuto online o tramite gli sportelli dell’Amat o dell’Aci.

Secondo il disciplinare tecnico adottato dall’Amministrazione comunale, potranno richiedere il pass permanente i residenti nell’area (compresi coloro che risiedono lungo le vie perimetrali) e coloro che dimostreranno di avere una necessità specifica e continuativa legata al lavoro, allo studio o a esigenze di salute. Per i residenti, il pass costerà 90 euro per auto più inquinanti (Euro 0, 1 e 2 a benzina e per auto Euro 0, 1, 2 e 3 diesel) e 80 euro per le vetture meno inquinanti. Per i non residenti, il pass costerà 100 euro.

Tutti coloro che hanno diritto al pass permanente potranno comunque optare per soluzioni mensili, semestrali o annuali in base alle proprie necessità e con costi differenziati. Coloro che hanno necessità saltuarie, potranno acquistare un pass giornaliero al costo di 5 euro purché in possesso di vettura meno inquinante. Le vetture a bassa emissione (benzina/metano, benzina/gpl, benzina/elettrico) o elettriche possono accedere senza limitazioni, con pass i cui costi sono il 50% del costo ordinario per i non residenti. Sono previste inoltre delle agevolazioni per le categorie produttive (per esempio per il carico e scarico delle merci in una fascia oraria) e per i possessori di flotte aziendali (come per esempio la possibilità di modifica giornaliera della targa associata al singolo pass). Il rilascio dei pass, che sarà effettuato solo per quelle vetture che risulteranno in regola con il pagamento dell’assicurazione e con la revisione, avverrà con diverse modalità: 

– online, tramite il sito www.comune.palermo.it dove sarà anche possibile effettuare il pagamento immediato con carta di credito e quindi il contestuale rilascio dell’autorizzazione

– online sullo stesso sito e pagamento successivo (bollettino postale o bonifico) e quindi ricezione successiva del pass cartaceo (con aggravio di costi pari a 2,50 euro)

– presso gli sportelli AMAT di via Borrelli (9 sportelli, dalle 8 alle 18, dal lunedì al venerdì)

– presso gli sportelli ACI in città e provincia (con aggravio di costi pari a 2,50 euro).

Le operazioni di rilascio dei pass cominceranno domani, 16 settembre.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

17 Commenti Condividi

Commenti

    da sempre più l’idea del vecchio re arroccato con quel che resta della corte. solo che non capisco chi possa fare il giullare in questa farsa!

    Potrei porgere un quesito al sig. Sindaco??
    Gli assessori ed i consiglieri comunali che per forza della loro attività consiliare dovranno andare piu volte nell’arco dell’anno o per meglio dire quasi sempre a Palazzo delle Aquile pagheranno anch’essi il pass di accesso???

    Non risolverà il problema dell’inquinamento atmosferico , forse è il momento di rimettere la delega al traffico . catania la città non è solo centro storico ,

    Una domanda? Ma se la ZTL serve per rendere più respirabile l’aria e salvaguardare la salute dei cittadini, mi spiegate perchè si tolgono le terghe alterne permettendo ai tanti catorci ancora circolanti in questa sfortunata Palermo?

    Le auto elettriche sono esentate dal pass. ottimo ma esimio assessore me lo vuole dire dove sono i punti di ricarica a palermo???

    Sono sicuro che migliaia di cittadini già alle prime luci del giorno saranno in coda presso i vari sportelli o intaseranno l’efficientissimo sito del Comune per pagare i loro pass. Mi raccomando, accorrete in massa e celermente per non rischiare di rimanere senza. E se non avete i soldi contanti, poco importa, potete usare una delle vostre carte di credito o chiedere un prestito a qualche amico. Dipende da voi se l’aria di Palermo potrà diventare , non solo respirabile e pulita , ma balsamica. E mi raccomando , usate in massa i tram , così quei selvaggi trogloditi che si oppongono al progresso, non diranno più che i tram sono vuoti.

    Finalmente una soluzione per il traffico e l’inquinamento.
    Viva Orlando, Palermo, Santa Rosalia e tutti i manciastigghiole.

    E’ un’offesa all’intelligenza dei cittadini non dichiarare apertamente che è un modo per fare cassa.
    Per i portatori di handicap pensate di dare qualche informazione?

    Comunque bisogna dare atto al signor sindaco, che sia la furbata di abbassare il limite di velocità a 50 Kh in viale regione siciliana e sia le zone ZTL, sono un’ottima strategia per non essere rieletto alle prossime elezioni comunali, con grande soddisfazioni di tutti i cittadini che hanno compreso che Lui il Sindaco non lo sa fare.

    L’imbarazzo della scelta. Uno, peró, é il prescelto…ed é colui che ha confusionariamente gestito il traffico a Palermo.

    la domanda sorge spontanea : Pagando il pass si inquina meno??????????
    visto che la ztl nasce per i tassi di inquinamento troppo alti……

    Ancora qualche mese di pazienza, poi votiamo !

    Questa si che è una soluzione! Secondo tempo di un film da ridere

    scusate ma a Novembre non c’era la sentenza del TAR? non potevano aspettare per quella data prime di procedere? se dopo la bocciano che fanno? questi soldi faranno avanti e indietro?

    Zero pass= dimissioni di Catania….
    Cittadini abbiamo resistito così tanto….. L’ultimo sforzo, vi prego, e ci leviamo il primo peso morto….

    Ma in tutto questo dove sono gli spazzini?

    Servi e schiavi del padrone Orlando …… xkè non riconoscete e scrivete che a Ztl (pizzo) serve solo a fare cassa, Per i residenti, il pass costerà 90 euro per auto più inquinanti (Euro 0, 1 e 2 a benzina e per auto Euro 0, 1, 2 e 3 diesel) e 80 euro per le vetture meno inquinanti. Per i non residenti, il pass costerà 100 euro) come palesemente emerge?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.