A pesca di... hashish | Scattano 25 arresti - Live Sicilia

A pesca di… hashish | Scattano 25 arresti

Hashish (foto d'archivio)

I due pescherecci sono stati bloccati ieri a 22 miglia da a 22 miglia da Pantelleria. I 25 uomini di equipaggio dei due pescherecci sono stati arrestati.

Pantelleria
di
0 Commenti Condividi

TRAPANI- Sono oltre 18 le tonnellate di hashish sequestrate dalle unità aeronavali della Guardia di Finanza sui due pescherecci bloccati ieri a 22 miglia da a 22 miglia da Pantelleria. I 25 uomini di equipaggio dei due pescherecci sono stati arrestati. Le due imbarcazioni, prive di bandiera, sono state individuate – dice una nota – mentre erano in navigazione nel Mediterraneo Occidentale e tenute sotto osservazione fin quando, giunte a breve distanza dalle nostre coste, sono state raggiunte ed abbordate con due distinte operazioni delle unità navali d’altura di Palermo e Cagliari. Rilevata la presenza a bordo di grandi quantitativi di droga, i finanzieri hanno condotto i pescherecci nel porto di Trapani e li hanno perquisiti trovando in totale oltre 700 pesanti pacchi di hashish, quantificato in 18,5 tonnellate.

Le due imbarcazioni, prive di bandiera, sono state individuate dall’Atr 42mp del Comando Operativo Aeronavale di Pratica di Mare mentre erano in navigazione nel Mediterraneo Occidentale. La droga avrebbe reso sul mercato oltre 100 milioni di euro. Il maxisequestro, dicono i finanzieri, si aggiunge a quelli già eseguiti nelle precedenti operazioni condotte dalle unità aeronavali d’altura del Corpo e che, nell’ultimo triennio, hanno portato al sequestro di oltre 136 tonnellate di droga (62 di hashish, 67 di marijuana e 7 di cocaina). Le attività sono state coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo e dalla Procura della Repubblica di Trapani e condotte in collaborazione con il Maritime Analysis and Operations Centre di Lisbona e con la Direzione Centrale dei Servizi Antidroga. L’operazione di polizia del mare ha richiesto l’impiego di aerei della Guardia di Finanza dotati di apparecchiature di rilevamento e delle unità navali d’altura che operano nel contesto delle attività di vigilanza aeronavale nel Canale di Sardegna e nello Stretto di Sicilia condotte dal Corpo per il monitoraggio delle rotte commerciali e la prevenzione e repressione dei traffici illeciti verso le coste italiane e comunitarie. Il 18 aprile dell’anno scorso un’altra nave partita dalle coste marocchine con oltre 20 tonnellate di hashish era stata bloccata a 11,5 miglia a Nord di Pantelleria con un’operazione congiunta del Gruppo Aeronavale e dei Comandi Provinciali di Trapani e Palermo. Fermati i sei membri dell’equipaggio, di origine siriana.

(Fonte ANSA)


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *