All'Ars già 10 indagati |Torna l'indagometro - Live Sicilia

All’Ars già 10 indagati |Torna l’indagometro

Torna l'indagometro: ecco chi sono i deputati indagati, imputati o condannati nella nuova legislatura.

L'indagometro
di
14 Commenti Condividi

PALERMO – Si riparte da dieci. Con la nuova legislatura LiveSicilia ricomincia a contare gli indagati in Parlamento: l’indagometro, che nell’Ars della scorsa legislatura era arrivato a quota 29, adesso segna temperature molto più basse, con dieci politici indagati, imputati o condannati fra gli scranni di Sala d’Ercole. L’ultima novità è quella di Antonello Cracolici, indagato per peculato nell’inchiesta sulle spese dei gruppi parlamentari.

Della lista, oltre all’esponente dell’Udc Pippo Sorbello, indagato per voto di scambio, fanno parte otto politici. Le accuse sono di vario genere: si va dal concorso esterno contestato a Michele Cimino di Grande Sud, per il quale pende una richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura, al voto di scambio per il quale è indagato Pino Federico del Partito dei Siciliani, mentre Francesco Cascio del Pdl e Giovanni Di Mauro del Pds sono indagati per un reato più lieve, l’omissione di atti d’ufficio nell’inchiesta sull’inquinamento acustico. Chiudono l’elenco i pidiellini Salvino Caputo, condannato in appello per tentato abuso d’ufficio, Mimmo Fazio, condannato in appello a 4 mesi, sostituiti da una multa, per violenza privata, Giuseppe Picciolo, indagato per simulazione di reato e calunnia aggravata e Giuseppe Laccoto, deputato del Pd, imputato per tentato abuso d’ufficio a Patti. Laccoto sarà processato col rito abbreviato a partire dal 22 maggio 2013.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

14 Commenti Condividi

Commenti

    si fa solo spettacolo e chiacchiere!

    l’indagometro, che nell’Ars appena sciolta era arrivato a quota 29, adesso segna temperature molto più basse, con otto politici indagati, imputati o condannati fra gli scranni di Sala d’Ercole

    MOLTO PIÙ BASE , MA SIAMO SOLO A UN MESE E MEZZO DI LEGISLATURA

    Si ricomincia auguri alla sicilia

    Sono i vecchi di prima!!!

    ma perchè si fa tutto questo sconoscendo la Differenza fra INDAGATO, IMPUTATO, CONDANNATO, ARCHIVIATO o MULTATO, solo polvere negli occhi dei LETTORI, in siculu Bellu Pubbirazzu o pruvulazzu., cioè descrivete le differenze.

    si e altri 10 sono stati condannati per aver gettato la carta per terra….
    abbiamo nuovi deputati il repulisti è stato fatto….qualche altro “vecchio” verrà spazzato….ma adesso guardiamo avanti in maniera costruttiva….
    sto giustizialimo ha stancato…così come i partiti dell’antimafia….che fanno la fortuna di tanti tranne che delle vere vittime….
    ai reati pensi la magistratura ed il legislatore….tutti gli altri a lavorare!

    IL 52% DEI SICILIANI DEVE VERGOGNARSI PER NON AVERE VOTATO LASCIANDO AL RESTO DELLA POPOLAZIONE SICILIANA LA SCELTA DI QUESTI MANGIA PANE A TRADIMENTO
    CHE CONTINUERANNO A FARSI I FATTI LORO INFISCIANDOSENE DI TUTTO E DI TUTTI.
    DA OGGI LI POTREMMO CHIAMARE VAMPIRI ALLA RISCOSSA
    PUTTROPPO DEVO DIRE CHE ABBIAMO QUEL CHE CI MERITIAMO NIENTE DI PIU E NIENTE DI MENO
    LA CLASSE POLITICA E’ LO SPECCHI DELLA NOSTRA SOCIETA’. LI ABBIAMO VOTATI E ADESSO CUCCHIAMOCELI.

    se gliene aggiungiamo altri due possiamo fare una bella squadra di calcio e la chiamerei “GLI INDAGATI”.
    SONO CONVINTO CHE VINCEREBBERO MOLTISSIME PARTITE, PER NON DIRE TUTTE.

    Visti i precedenti, sono fiducioso che questa Assemblea sarà far meglio della precedente sull’argomento.

    Purtroppo molte volte queste azioni ad orologeria della magistratura bloccano gente per bene e capace all guida della regione… crocetta dalle pagine di panorama dovrebbe essere interdetto ma ha amici potenti e voi ancora denigrate gente per bene

    Perchè invece di perdere tempo con questi deputati, non fate un ” PRECARIOGOMETRO “che dia la possibilità di conoscere da quanti anni molta gente precaria a servizio della Regione siciliana ha sofferto conducendo una vita di stenti e umiliazioni causata proprio da questi onorevoli che per decenni hanno illuso padri di famiglia. Faccio un appello al nuovo PRESIDENTE CROCETTA : non ascolti i sindacati ,non ascolti i vecchi politici, faccia una verifica diretta sul precariato e poi decida serenamente.

    RIVOLUZIONE è la parola chiave oppure zitti tutti e continuiamo a subire! Hanno trasformato la democrazia in un Diktat…..

    e rivediamo sempre lo stesso film. Questa volta però i cialtroni truffatori ladri corrotti avranno vita più dura: i cittadini sono entrati dentro il parlamento e le istituzioni con i ragazzi del Movimento 5 Stelle.

    Ma perchè i parlamentari onesti non fanno una proposta di legge per cacciare dal parlamento questi poco onorevoli colleghi? Agli Onorevoli del M5S dico perchè non vi fate portavoce di questa proposta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *