Arenella, volontari in campo| Pulita la spiaggia dai rifiuti - Live Sicilia

Arenella, volontari in campo| Pulita la spiaggia dai rifiuti

Il plauso del sindaco, del vicesindaco e del presidente Arcoleo

PALERMO
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – Oltre 50 sacchi di plastica raccolta sulla spiaggia o in mare da volontari e canoisti. E’ il risultato dell’adesione delle associazioni, della parrocchia San Vincenzo de Paoli e dell’Oratorio Maria Ausiliatrice dell’Arenella che si sono dati appuntamento stamattina e con l’ausilio del personale Reset e RAP hanno fatto una profonda pulizia dell’arenile e della costa.

L’iniziativa ha visto una adesione massiccia di tutte le associazioni del quartiere, di volontariato e sportive (Tecnonaval Team Canoa, Easy smile, Arenella tutti a bordo, Lega Navale Italiana, la parrocchia San Vincenzo dei Paoli, l’istituto Maria Ausiliatrice, ass. Caponnetto, ass. 4 Pizzi, ass. Pro Arenella) che con più di 60 volontari hanno voluto sensibilizzare gli abitanti della zona e i tanti che nel fine settimana hanno scelto di trascorrere a mare questo caldo fine settimana.

L’iniziativa è stata molto apprezzata dal Sindaco, dal Vice sindaco e dal presidente della Prima commissione Rosario Arcoleo che hanno voluto ringraziare i volontari e i responsabili delle associazioni “non soltanto per l’aiuto materiale dato nel tenere pulita una delle spiagge più frequentate della città, ma anche e soprattutto per aver voluto dare un chiaro segnale ai nostri concittadini: solo con l’impegno di tutti è possibile tenere pulita Palermo, solo facendo questo patto civile fra cittadini e istituzioni potremo garantire il decoro.”


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    La necessità di questi continui interventi di volontari mostra come l’amministrazione sia incapace, con le sue maestranze o le partecipare, di fare la sua parte.
    Presto avremo gli spazzini volontari, i giardinieri volontari, i vigili volontari… magari anche un sindaco volontario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.