Arrestati madre e figlio, detenevano un arsenale in casa - Live Sicilia

Arrestati madre e figlio, detenevano un arsenale in casa

MESSINA
di
0 Commenti Condividi

La polizia ha eseguito a Messina un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Gaetano Celeste, 43 anni e della madre Caterina Mendolia, 63 anni con l’accusa di ricettazione e detenzione illegale di armi. Nella loro abitazione e nei loro garage gli agenti hanno trovato un ordigno artigianale, noto come I. E. D. (Improvised Esplosive Device) una cartuccia da guerra con proiettile esplosivo tracciante, due fucili calibro 32 Gauge con matricole abrase, quindici chili di polvere da sparo, calci, canne e blocchi otturatori, parti di fucili e carabine. I poliziotti oltre alle armi hanno trovato un laboratorio di un’armeria dotato di tutta l’attrezzatura e i macchinari idonei per ricaricare e confezionare cartucce di vario tipo, modificare e assemblare artigianalmente canne da fucile.


0 Commenti Condividi

Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *