Asili nido, altri 100 bimbi |inseriti nella fascia protetta - Live Sicilia

Asili nido, altri 100 bimbi |inseriti nella fascia protetta

L’ampliamento consentirà di accogliere tutte le domande che erano state presentate. L’assessore Trojano: “Un successo frutto della riduzione della spesa”. Presto partiranno Asili di caseggiato

la nota del comune
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – A partire dalla prossima settimana altri cento bambini potranno fruire degli asili nido comunali nella fascia protetta di 55 euro facendo salire così il numero complessivo di iscritti da 309 a 409. Lo ha deciso l’Amministrazione comunale con una delibera adottata dopo la prima, prevista, verifica del progetto sugli asili nido.  “La nostra road map – ha ricordato Fiorentino Trojano – prevedeva questo ampliamento alle cento domande rimaste inevase, soltanto dopo un test che consentisse di verificare l’effettiva riduzione della spesa in base a una serie di parametri. Per esempio il costo degli educatori che, in osservanza alla legge, si sono ridotti da cento a 91. Un ulteriore risparmio è derivato dall’aggiornamento dei parametri che ci consentono di accedere ai finanziamenti Pac. E, nell’ambito della razionalizzazione della spesa, sono previsti ulteriori risparmi”.

“Inoltre – ha aggiunto Trojano -, con l’allargamento della fascia protetta di 55 euro e il conseguente ingresso dei cento nuovi bambini tra gli iscritti agli asili nido comunali, arriveremo a un numero di 409 bimbi, ben superiore a quello di 359 relativo al 2013. Con questi parametri, se come pensiamo i nostri progetti Pac saranno approvati, dovremmo riuscire a ottenere finanziamenti per l’accesso gratuito di altri cento bambini”.

Trojano ha ricordato infine che, per quanto riguarda le altre strutture previste nel Progetto per l’assistenza all’infanzia, gli Asili di Caseggiato – strutture gratuite aperte per cinque ore al giorno per sei giorni la settimana che ospiteranno cento bambini – si è ormai “alla fase ultima di verifica delle strutture che hanno richiesto l’accreditamento” e l’apertura è prevista entro la fine del mese di maggio.

Per quanto riguarda i Pac infanzia, “la nuova struttura per venti bambini prevista nel Progetto potrà partire in tempi ragionevolmente brevi, ma la gara d’appalto potrà essere bandita soltanto quando il progetto presentato dal Comune, ormai alla fase conclusiva del suo iter, sarà approvato dal Ministero”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.