Il Catania incerottato va a Bari | Trapani, sfida al deluso Livorno - Live Sicilia

Il Catania incerottato va a Bari | Trapani, sfida al deluso Livorno

Il programma della ventinovesima giornata, primo turno infrasettimanale del 2015 per il campionato cadetto: problemi di formazione per Marcolin, mentre al "Provinciale" si sfidano due squadre che devono riscattare un periodo complicato della stagione.

calcio - serie b
di
3 Commenti Condividi

PALERMO – Primo turno infrasettimanale del 2015 in serie B, e occhi puntati anche sugli impegni delle due formazioni siciliane. Per motivi diversi, tra i quali c’è anche il blasone delle avversarie di giornata, Catania e Trapani affronteranno i rispettivi impegni con l’intenzione di ribaltare quanto di negativo hanno fatto in questo scorcio di stagione, provando a dare un deciso cambio di marcia in vista degli ultimi tre mesi di un campionato lunghissimo. I rossoazzurri di mister Marcolin saranno di scena al “San Nicola” contro un Bari apparentemente rigenerato dalla bella vittoria ottenuta sul campo del pericolante Modena (reduce dall’esonero di un mister navigato e specialista della categoria come Novellino, ndr), mentre i granata guidati da Boscaglia proveranno a infrangere il tabù del “Provinciale” ospitando il Livorno, una di quelle squadre che ha un bisogno vitale di ottenere i tre punti per mantenere viva la speranza di approdare nella massima serie senza dover passare dai tortuosi playoff.

Partiamo dal Catania, reduce dall’ennesimo weekend complicato e conclusosi con due avvenimenti di una certa importanza. Il primo è relativo alla sconfitta, l’ennesima, patita al “Massimino” contro un Frosinone quadrato, paziente e soprattutto mortifero nei momenti-chiave dell’incontro, a differenza di una formazione rossoazzurra incapace di chiudere la pratica dopo l’iniziale e illusorio vantaggio firmato da Castro. Dopodichè è arrivata forse la notizia più attesa dai supporters etnei da alcuni mesi a questa parte, ovvero quella relativa al licenziamento di Giampiero Ventrone, che da domenica non è più il preparatore atletico della squadra. Ruolo passato nelle mani di un personaggio esperto, competente e abituato a vincere come Massimo Neri, ex collaboratore di Capello nelle esperienze positive come quelle alla Roma, alla Juve e al Real Madrid, ma anche in quelle negative alla guida delle Nazionali inglesi e russe. L’inizio dell’avventura di Neri a Catania inizia però in salita, visto che il nuovo trainer dovrà fronteggiare gli infortuni di Coppola, Calaiò e Belmonte: assenze alle quali si aggiungono quelle di Maniero, Escalante e Schiavi per squalifica. Sei uomini che mancheranno a Bari e che costringeranno Marcolin a ridisegnare la formazione da mandare in campo questa sera: l’ipotesi più concreta è legata a un 3-5-2 più compatto, con Castro e Rosina a comporre un’insolita e inedita coppia d’attacco e Sciaudone e Mazzotta pronti a spingere sulle fasce, mentre in difesa si dovrebbe rivedere Sauro al fianco di Ceccarelli e Capuano, con Del Prete giunto alla sua prima convocazione ma non ancora pronto per giocare dall’inizio.

Situazione leggermente migliore, ma certamente non tranquilla per il Trapani, che continua a non vincere e soprattutto a segnare con il contagocce. Non il modo migliore per avvicinarsi alla sfida del “Provinciale” contro il Livorno, squadra che all’andata inflisse un clamoroso e pesante 6-0, che attualmente resta la peggior sconfitta subita dai granata nel biennio di cadetteria con Boscaglia in panchina. Il tecnico ha fatto capire di voler ottenere dal proprio pubblico un sostegno maggiore e più caloroso rispetto alle recenti uscite casalinghe, e sul piano tecnico si prepara a schierare una squadra che si avvicini il più possibile a quella che ha fatto vedere grandi cose nel girone di andata. Curiale e Abate sono confermatissimi al centro dell’attacco, con l’ex frusinate che vuole segnare davanti al proprio pubblico il primo gol con la maglia del Trapani; a Nadarevic e Falco sarà affidata la spinta sulle corsie laterali, complice anche l’assenza di un Basso apparso non al top della forma, mentre la linea difensiva fin qui apparsa insuperabile, tranne nel caso della perla di Cutolo a Chiavari e del rigore generoso assegnato al Latina nell’ultimo turno, verrà confermata in blocco, con Terlizzi e Caldara centrali, e Lo Bue e Perticone terzini. Dall’altra parte c’è una squadra reduce dalla deludente sconfitta di Crotone e che spera di tornare a vincere per mantenere viva la possibilità di piazzarsi almeno al secondo posto, evitando così gli scomodi playoff.

Questo il programma completo della ventinovesima giornata di serie B:
Bari-Catania
Bologna-Latina
Brescia-Modena
Carpi-Avellino
Cittadella-Varese
Frosinone-Perugia
Pescara-Crotone
Spezia-Pro Vercelli
Ternana-Virtus Entella
Trapani-Livorno
Vicenza-Lanciano


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    Ciao cuginetti, stasera seguirò la vostra misera partita da OSSESSIONATO! Secondo me perdete 2 a 0. Io me lo gioco questo risultato esatto. Due a zero e ultimi in classifica! Wow! Siete troppo scarsi, ma scairsi fuoirte fuoirte! Festeggiate il pareggio della vostra juve che ci fate più figura. Rossoazzurri perdenti, ovunque, anche a Bari.

    Stasera panino ca meusa, birra, e partita del paese etneo.

    Stasera scudetto liotru!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *