Berlusconi avvisa Bianco: |"Tornerò con Bertolaso" - Live Sicilia

Berlusconi avvisa Bianco: |”Tornerò con Bertolaso”

L'annuncio durante la puntata di Matrix. Nello stesso momento in cui Gentiloni chiudeva la campagna elettorale del centrosinistra.

1 Commenti Condividi

CATANIA – Catania sfondo per le ultime battute di campagna elettorale. Teatro dello scontro mediatico Berlusconi – Gentiloni, ieri. Mentre il primo era in diretta su Canale 5 a parlare della città etnea, simbolo del “degrado del Sud” – così è titolato il servizio di Tony Capuozzo andato in onda su Matrix, la trasmissione di approfondimento politico del Tg5 – il presidente del Consiglio era a Misterbianco, a chiudere la campagna elettorale del centrosinistra. Uno scontro a distanza che ha avuto Catania sullo sfondo. Come ai tempi del due Scapagnini – Berlusconi, la città che ha dato i natali a Vincenzo Bellini, è diventata ring per il rush finale in vista del 4 marzo.

La metropolitana da un lato, opera pubblica che il governo ha decisamente accelerato in questi anni, e il degrado del corso Sicilia dall’altro, in diretta sulla tv nazionale. Il degrado, prostituzione, mancanza di sicurezza: quanto raccontato negli anni anche sulle pagine di LiveSiciliaCatania sul corso Sicilia, è finito sotto i riflettori della televisione nazionale, riportando Catania alla condizione di cartina al tornasole del clima elettorale. Un assist per l’ex presidente del Consiglio che, oltre ad addebitare ogni forma di inciviltà all’amministrazione di centrosinistra, rispolvera il nome di Bertolaso. L’attacco è diretto: Berlusconi parla delle responsabilità del sindaco che “di fronte a situazioni come quella di corso Sicilia”, promettendo che “quando il governo entrerà in carica io e il dottor Bertolaso saremo a Catania per fare nella città etnea quello che abbiamo fatto a Napoli durante l’emergenza rifiuti”.

L’annuncio in diretta nello stesso giorno in cui il premier ancora per poco, Paolo Gentiloni, è a Catania per chiudere la campagna elettorale. Con una grande opera pubblica: l’abbattimento dell’ultimo diaframma della galleria della metropolitana per Misterbianco. Con una visione, e una narrazione, dunque, diametralmente opposta a quella del leader del centrodestra. Insomma, la campagna elettorale agli sgoccioli si combatte con ogni mezzo e lo si fa con una Catania sullo sfondo. Città utile per l’una e per l’altra formazione.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Quello che hanno fattovedere all’Italia intera non è che la punta dell’iceberg di quello che c’è a Catania .La città è in agonia in tutto .Mala cosa che fa più rabbia è che l’TTUALE sindaco ha il coraggio e la faccia tosta di ricandidarsi alle prossime amministrative. …..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *