Bocciati Abate e D'Aiello |Ok Nordi e Madonia - Live Sicilia

Bocciati Abate e D’Aiello |Ok Nordi e Madonia

Il centravanti non si rende mai pericoloso, il centrale commette un errore imperdonabile in occasione del gol messo a segno da Foti. Il portiere (nella foto) ed il fantasista sono due certezze, bene anche Lo Bue e il subentrato Gambino.

TRAPANI-LECCE, LE PAGELLE
di
0 Commenti Condividi
Nordi, portiere del Trapani

Nordi, portiere del Trapani

Nordi: 6. Nessuna responsabilità sulla rete subita. Per il resto risponde presente quando viene chiamato in causa.

Lo Bue: 6. Non demerita al cospetto degli avanti salentini, acquisisce coraggio con il trascorrere dei minuti. Tra le certezze della retroguardia granata.

Pagliarulo: 6. Soffre l’intraprendenza di Falco ad inizio partita, poi sale in cattedra offrendo il suo contributo come di consueto.

D’Aiello: 5. Imperdonabile la leggerezza che consente a Foti di apporre il sigillo che si rivelerà decisivo ai fini del risultato. Qualche sbavatura anche in fase di possesso.

Rizzi: 6. Buona personalità e facilità di corsa: caratteristiche fondamentali per un esterno di difesa. Sfiora la rete del pari in apertura di ripresa.

Tedesco: 6. Solito gladiatore, detta i tempi di gioco della squadra insieme a Caccetta. Prova a sorprendere Benassi da lontano in un paio di circostanze, senza fortuna.

Basso: 5,5. Non una delle sue migliori prestazioni. Pecca di brillantezza nella serata più importante, ma l’impegno non è assolutamente da mettere in discussione.

Caccetta: 5,5. Mette in mostra un certo nervosismo, che inevitabilmente influisce sulla sua gara. Tenta di pescare il jolly da lontano in almeno tre occasioni, ma la mira è da perfezionare.

Abate: 5. Prestazione insufficiente quella dell’ex centravanti del Siracusa. Poco mobile, non riesce mai ad impensierire la difesa del Lecce.

(76’ Docente): sv. Poco più d’un quarto d’ora per lui.

Madonia: 6. Le principali apprensioni per la retroguardia salentina sono frutto delle giocate dell’idolo di casa. Non al meglio, è costretto a lasciare il campo poco prima dell’ora di gioco.

(58’ Romeo): 5,5. Riceve pochi palloni giocabili, peraltro non sfruttati a dovere. Ancora lontano dalla migliore condizione.

Mancosu: 5,5. Gara al di sotto dei suoi standard. Talvolta risulta impacciato, probabilmente risente dell’importanza della posta.

(65’ Gambino): 6. Cerca di creare scompiglio in area avversaria, senza tuttavia rendersi particolarmente pericoloso.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *