Bolzoni è ko, Iachini cambia | Sfida Rigoni-Belotti per un posto - Live Sicilia

Bolzoni è ko, Iachini cambia | Sfida Rigoni-Belotti per un posto

Sempre più probabile la defezione del centrocampista ex Siena, il tecnico studia le mosse per sostituirlo: probabile la conferma del 3-5-2 ma non è da escludere un sorprendente ritorno al tridente.

5 Commenti Condividi

PALERMO – Il campanello d’allarme, scattato già nella giornata di lunedì, si è fatto sempre più insistente. Quello che sembrava essere un piccolo problema risolvibile in poco tempo costringerà con ogni probabilità Bolzoni a restare fuori dall’undici titolare per la sfida di Marassi contro il Genoa. Poche speranze dunque per il mediano scuola Inter, con Iachini che adesso sfoglia la margherita in vista delle possibili opzioni da sfruttare senza il polmone del suo centrocampo. Dall’esperimento Rigoni-Maresca ad un semplice rimpiazzo con un altro mediano, senza dimenticare la poco probabile ipotesi di un ritorno al tridente, il tecnico marchigiano può contare su almeno tre ipotesi per la squadra da schierare a Genova.

Il cambio “canonico” indicherebbe una mezzala al posto di una mezzala. Fuori Bolzoni, Iachini in quel ruolo può schierare i giovani Quaison e Čočev. Caratteristiche totalmente opposte rispetto al numero 15 rosanero, ma maggiore freschezza e capacità di inserimento in area di rigore, elemento da non sottovalutare qualora si volesse guadagnare imprevedibilità in fase offensiva. Se il ballottaggio dovesse essere tra i due arrivati in estate a Palermo, Quaison avrebbe maggiori chance di partire dal primo minuto. Čočev, infatti, viene visto meglio nel ruolo di mezzala sinistra, dove può usare il suo piede preferito. A destra, anche per agevolare la spinta degli esterni, Iachini potrebbe preferire un destro.

Resta comunque un’ipotesi offensiva, seppur senza stravolgere il modulo. Per mantenere maggiore equilibrio, Iachini potrebbe approfittare dell’assenza forzata di Bolzoni per sperimentare l’utilizzo di Rigoni a protezione del regista. Barreto e l’ex Chievo dunque a fare da schermo ad Enzo Maresca, posizionato nel solito ruolo di regista davanti alla difesa. Se fino a qualche giorno fa lo stesso Iachini affermava con convinzione di non vedere i due giocatori schierati contemporaneamente, la mancanza di un rubapalloni potrebbe essere l’occasione giusta per testare le qualità di Rigoni in fase di rottura del gioco.

Ipotesi più affascinante, ma ad oggi altamente improbabile, è quella del ritorno al tridente offensivo. Fuori Bolzoni, dentro Belotti: un cambio che a partita in corso è stato fatto con una certa costanza dal tecnico del Palermo, mentre dal primo minuto l’utilizzo dei tre tenori in attacco è stato del tutto accantonato dopo il ritiro friulano post-Empoli. Di certo, con Vazquez e Dybala intoccabili, per il bomber dell’Under 21 è l’unica speranza per ripartire da titolare. A Iachini, che negli altri reparti ha intenzione di confermare gli uomini schierati contro Milan e Udinese, l’ultima parola.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

5 Commenti Condividi

Commenti

    GIUSTO IL TRIDENTE CON L’INSERIMENTO DI BELOTTI DAL PRIMO MINUTO.
    OCCORRE FARLO GIOCARE IL GALLO, DEVE ASSIMILARE NELLE GAMBE I 90 MINUTI CHE HA PERSO DA TANTO TEMPO E CON LUI IN CAMPO I TIFOSI SI SENTIRANNO PIU’ TRANQUILLI.
    IL GENOA E’ SQUADRA TOSTA DI CONSEGUENZA I ROSA DEVONO ESSERE RINFORZATI IN ATTACCO E IN DIFESA CON L’ISERIMENTO DI MARESCASA A CENTRO CAMPO E SE GIOCHIAMO DA PALERMO, PORTEREMO SICURAMENTE I TRE PUNTI A CASA E NON SOLO IN QUESTA OCCASIONE.

    Cari cugini prendetene finalmente atto, la serie A non è per voi. Il vostro posto è accanto a noi in serie B e perchè ciò si avveri nel prossimo campionato cadetto intanto ci penserà il Genoa, infatti ho notizia che i “camalli” genoani vi stanno già aspettando a braccia aperte…..

    Zitto….che il Latina domani, approfittando delle belle giornate Siciliane, si farannu ” I BAGNI “

    Fai entrare il gallo!!!!!!!

    cugini?????????? ma chi vi conosce. poca confidenza Orazio, mah!!, mi…. come si allargano sti catanisi!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *