Bonus bici e monopattino: oggi scade il termine - Live Sicilia

Bonus bici e monopattino: oggi scade il termine

Potrà accedervi chi ha sostenuto spese per l'acquisto tra agosto e dicembre 2020
ITALIA
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – Scade oggi, venerdì 13 maggio il termine per mandare all’Agenzia delle Entrate l’istanza per usufruire del cosiddetto “credito d’imposta mobilità sostenibile”, noto anche come bonus bici o monopattini.

Come spiega l’Agenzia delle Entrate, si tratta di un “credito d’imposta nella misura massima di 750 euro, riconosciuto alle persone fisiche che, dal 1° agosto 2020 al 31 dicembre 2020, hanno sostenuto spese per l’acquisto di biciclette, monopattini elettrici, e-bike, abbonamenti al trasporto pubblico, servizi di mobilità elettrica in condivisione (sharing) o sostenibile”.

Per accedere all’agevolazione è necessario aver consegnato per la rottamazione, nello stesso periodo, contestualmente all’acquisto di un veicolo, anche usato, con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 110 g/km, un secondo veicolo di categoria M1 rientrante tra quelli previsti dalla normativa in materia (art. 1, comma 1032 della legge n. 145/2018). Se si soddisfano questi requisiti e si ha intenzione di usufruire del bonus, bisogna comunicare all’Agenzia delle Entrate tra oggi e domani l’ammontare delle spese agevolabili inviando l’apposito modello, disponibile sul sito, tramite il servizio web nell’area riservata o i canali telematici dell’Agenzia.

A cinque giorni dalla presentazione della documentazione viene rilasciata una ricevuta che ne attesta la presa in carico o il rifiuto, con anche l’indicazione delle relative motivazioni. Se tutto andrà a buon fine, “entro 10 giorni dalla scadenza del termine di presentazione dell’istanza sarà resa nota la percentuale di credito d’imposta spettante a ciascun soggetto richiedente, sulla base delle richieste ricevute e tenuto conto del limite di spesa di 5 milioni”, si legge sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Bisogna inoltre ricordare che “il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente nella dichiarazione dei redditi in diminuzione delle imposte dovute e può essere fruito non oltre il periodo d’imposta 2022”. Il credito d’imposta mobilità sostenibile è stato istituito col decreto Rilancio e già da un mese circa è possibile inviare la documentazione necessaria per farne richiesta. Se è già stata inviata un’istanza, ma la si vuole sostituire, è possibile presentarne una nuova fino al 13 maggio. A questo proposito, l’Agenzia specifica che “l’ultima istanza trasmessa sostituisce tutte quelle precedentemente inviate”.

Per qualsiasi altra informazione, è possibile consultare la sezione dedicata al bonus sul sito dell’Agenzia delle Entrate o le istruzioni per la compilazione del modello di istanza, disponibili sul sito.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Che peccato. Tutti soldi persi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.