Borse di studio statali| Ecco il bando d'assegnazione - Live Sicilia

Borse di studio statali| Ecco il bando d’assegnazione

Arriva il bando per l'erogazione del buono scuola per le famiglie disagiate i cui figli hanno frequentato scuole primarie o secondarie, sia statali che paritarie. Le domande vanno presentate ai singoli istituti entro il 21 giugno.

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale
di
3 Commenti Condividi

PALERMO – Arriva il bando per l’assegnazione delle borse di studio per gli alunni delle scuole statali e paritarie, sia primarie che secondarie. Le borse sono rivolte a chi versa in condizioni di svantaggio economico ed ha frequentato un istituto scolastico nell’anno accademico che sta per concludersi. La domanda va consegnata da ciascuna famiglia alla scuola di riferimento entro il 21 giugno. A dare il via libera all’atteso bando è una circolare pubblicata sulla Gazzetta ufficiale. Dopo la pubblicazione, avvenuta ieri, toccherà prima a Comuni e Province, e poi alle varie istituzioni scolastiche dare notizia del bando. Il reddito massimo per aver accesso al contributo è pari a 10.632, 94 euro di Isee, i nuclei familiari con un reddito più elevato invece non possono accedere al bando.

L’iter prevede che le scuole debbano poi inoltrare entro il il 20 dicembre all’assessorato la composizione degli elenchi. Una volta entrata in possesso dell’elenco la Regione provvederà alla redazione del piano di riparto, accreditando le somme a Comuni e Province, che a loro volta erogheranno le somme ai cittadini. Le cifre rimborsate possono riguardare spese di iscrizione, corsi per attività interne, spese per trasporto pubblico e servizi di mensa, oltre che quelle per l’acquisto di materiale didattico.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    La nuova circolare è stata pubblicata ma l’erogazione dei contributi è ferma all’anno 2007-2008. Non capisco perchè bisogna illudere gli aventi diritti se ancora non sono state pagate le spettanze degli anni precedenti. Lo stesso dicasi dei contributi della fornitura dei libri spettanti agli alunni delle scuole medie inferiori e superiori che devono ancora ricevere i contributi degli anni 2011-2012 e 2012-2013. Si pubblicano le circolari per che cosa??? Facciamo le domande, perdiamo tempo e poi? Che fine hanno fatto i nostri soldi???

    Concordo con Carmelo,che ci fanno fare le domande se ancora avanziamo 5 anni tra buoni scuola e borsa di studio?Appartengo al comune di Monreale e vi assicuro che alle famiglie disagiate non gli e ne frega nulla,in piu’ avanziamo 4 anni di abbonamenti bus che i nostri figli vanno a studiare a Palermo.VERGOGNA VERGOGNA ancora VERGOGNA!

    concordo con carmelo tempo perso ,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *