Carini, sequestrate parti di un lido: mancavano le autorizzazioni - Live Sicilia

Carini, sequestrate parti di un lido: mancavano le autorizzazioni

L'operazione degli agenti della polizia di Stato, dei militari della Capitaneria di Porto e degli agenti della polizia municipale
NEL PALERMITANO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Gli agenti della polizia di Stato, i militari della Capitaneria di Porto e gli agenti della polizia municipale di Carini nel palermitano hanno sequestrato alcune parti di un lido balneare non distante dal residence Marinalonga che sarebbero state realizzate senza le necessarie autorizzazioni. Si tratta di manufatti che erano stati allestiti per la preparazione e vendita di alimenti.

Per la realizzazione delle strutture non sarebbe stata richiesta la Scia né il parere alla soprintendenza. E’ stato denunciato G.T. di 39 anni Carini.

“Per quanto di competenza – dice il comandante della polizia municipale di Carini Marco Venuti – abbiamo proceduto al sequestro penale di un’area occupata con strutture per preparare alimenti per violazioni urbanistico-edilizie e al sequestro amministrativo del bar per attività di somministrazione senza scia inoltrata al Suap e senza Scia sanitaria”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *