Caronia: "Marino unico responsabile dei problemi Rap. C'è o ci fa?" - Live Sicilia

Caronia: “Marino unico responsabile dei problemi Rap. C’è o ci fa?”

La parlamentare regionale si scaglia contro l'amministratore dell'azienda municipale
PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Il caos all’interno della Rap (azienda municipalizzata che si occupa dei rifiuti a Palermo) regna, soprattuto dopo le dimissioni del direttore generale Li Cuasi, con i rifiuti che restano ammassati per strada, con i residenti che la bruciano per protesta.

La parlamentare regionale della Lega Marianna Caronia, intervenuta sull’argomento, si è espressa così: “L’Assessore Sergio Marino conferma con le sue parole e con i fatti che sono sotto gli occhi di tutti, non solo di essere incapace, da assessore, di dare alla RAP un indirizzo ed una guida perché non si ripetano periodicamente le crisi come quella gravissima che stiamo vivendo, ma dimostra anche una grave ignoranza istituzionale su ruoli e compiti distinti dei parlamentari e degli amministratori“.

“Non sa infatti, o fa finta di non sapere che a me, da parlamentare regionale, spetta il compito di individuare e favorire lo stanziamento di somme per risolvere i problemi, cosa che ho fatto quando ho proposto la norma regionale che ha destinato a Palermo 7,5 milioni. E non sa o fa finta di non sapere che a me, come consigliera di opposizione, spetta il compito di vigilare sul buon operato dell’Amministrazione. Spetterebbe appunto a lui, da assessore Comunale, attivarsi perché le somme regionali siano effettivamente destinate ed utilizzate, ma ad oggi, esattamente 14 mesi dopo quella legge regionale, non mi risulta un solo atto amministrativo che porti la firma di Sergio Marino. Delle due quindi una sola: l’assessore Marino o c’è o ci fa. In ogni caso resta, come ho detto ieri, politicamente colpevole e responsabile dell’attuale situazione, essendo l’assessore comunale alla RAP e al bilancio.”


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *