Ncd, parla Castiglione:| "Entusiasmo intorno ad Alfano" - Live Sicilia

Ncd, parla Castiglione:| “Entusiasmo intorno ad Alfano”

Giuseppe Castiglione

Il sottosegretario alle Politiche agricole, Giuseppe Castiglione, sulla scissione nel Pdl, partito di cui è attualmente coordinatore in Sicilia: "Nascerà un grande partito dei moderati che si pone come alternativa al centrosinistra" Su Crocetta: "Chiarezza sul suo programma".

Il coordinatore regionale del Pdl
di
43 Commenti Condividi

PALERMO – Il ‘Nuovo centrodestra’ di Angelino Alfano presto avrà “uno statuto e ovviamente un nuovo simbolo, sarà un partito radicato nei territori perché saranno gli iscritti a scegliere i vertici con congressi veri e primarie, un soggetto completamente differente da Forza Italia che nasce con un leader e con i club pro-Silvio”. Lo dice il sottosegretario Giuseppe Castiglione, attuale coordinatore del Pdl in Sicilia, a fianco di Angelino Alfano nella nuova avventura politica. “Dopo il 2 ottobre abbiamo verificato un grande entusiasmo attorno ad Alfano – afferma Castiglione – una leadership giovane che ha tutto in regola per costruire un grande partito dei moderati nell’ambito del Ppe in contrapposizione ai socialisti e a Matteo Renzi”. Castiglione annuncia la nascita di gruppi del Ncd nelle Regioni e in tutti i comuni.

“Oggi ha vinto l’estremismo, hanno vinto quelli che pensano soltanto a dividere quando, invece, c’era bisogno di unire”. Lo afferma il sottosegretario alle Politiche agricole, Giuseppe Castiglione, sulla scissione nel Pdl, partito di cui è attualmente coordinatore in Sicilia. “Abbiamo già costituito i gruppi parlamentari con una larga adesione – aggiunge – e pensiamo che molti altri ci seguiranno. Nascerà un manifesto politico, uno statuto, un grande partito dei moderati che guarda chiaramente ai popolari europei e alternativo al centrosinistra”. Tra il nuovo partito e l’Udc, prevede il sottosegretario, ci sarà “distinzione”, ma la “disponibilità a lavorare tutti in un grande area che abbia i valori e un riferimento chiaro al Partito popolare europeo”. Tutto questo, secondo Castiglione, “rafforzerà il bipolarismo in Italia”. “L’iniziativa politica che sta costruendo Renzi nel centrosinistra, senza veli e misteri, si ispira ai socialisti europei – osserva il sottosegretario – noi, invece, al Ppe. Finalmente anche in Italia, le due grandi famiglie politiche d’ispirazione europea, avranno due leader giovani, uno è Alfano e l’altro è Renzi. Si va dunque – chiosa Castiglione – verso un solido sistema bipolare, una democrazia matura che non lasci spazio più ai populismi”.

Infine una battuta sul governo regionale: “Da Crocetta vogliamo chiarezza sul programma, vogliamo vedere atti concreti: dopodiché saremo disponibili al confronto e al dialogo, aldilà delle diatribe politiche. Sicuramente non chiediamo poltrone né di partecipare al governo”. Lo dice il sottosegretario Giuseppe Castiglione, a fianco di Angelino Alfano nel progetto di ‘Nuovo centrodestra’ dopo lo strappo nel Pdl con i ‘falchi’ di Forza Italia. Quattro le priorità scandite da Castiglione: bilancio e legge di stabilità, stabilizzazione dei precari, riforma istituzionale delle Province e servizi pubblici locali. “Stiamo parlando di provvedimenti da esitare entro il 31 dicembre – avverte Castiglione – Siamo al 16 novembre, mancano sei settimane: non c’é da perder tempo dietro a litigi. Crocetta metta sul tavolo le sue proposte e ci confronteremo”.

 Il ‘Nuovo centrodestra’ di Angelino Alfano manterrà come sede regionale quella attualmente a disposizione del Pdl, in via Bonomo a Palermo. “Contratto l’ho stipulato io, rimarremo dove siamo”, dice il sottosegretario Giuseppe Castiglione, che a breve lascerà l’incarico di coordinatore regionale del Pdl. “Per il resto non ci sono grandi proprietà da spartire”, aggiunge.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

43 Commenti Condividi

Commenti

    IL PDL LO AVETE COLLASSATO A LIVELLO NAZIONALE E SE NON ERA PER BERLUSCONI IN TANTI NON SAREBBERO SEDUTI NE IN PARLAMENTO NE A RILASCIARE INTERVISTE.
    A LIVELLO REGIONALE GRAZIE ALL’ACCOPPIATA MISURACA, CASTIGLIONE E COORDINATORE PROVINCIALI ALLA VICARI, SIAMO QUASI SCOMPARSI.
    AVETE PERSO LE REGIONALI CON UN CANDIDATO NO LEGGERINO MA SUPERWELTER DI NOME CROCETTA.
    AVETE PERSO NELLA CITTA’ DI PALERMO, CATANIA, AGRIGENTO, MESSINA ETC……
    SE CI FOSSERO STATE LE ELEZIONI DI CONDOMINIO, LI AVRESTE PERSE LO STESSO.
    DEVO AGGIUNGERE ALTRO?
    MAI VISTA TANTA INCAPACITA’ ED INCOMPETENZA MESSA INSIEME, E CHE ORA DIVENTA PURE PRESUNZIONE.

    La storia insegna che per creare un partito ci vogliono oltre ai consensi il denaro e tamto altro. Questa nuova aggregazione politica durerà il tempo intercorrente tra Natale e Santo Stefano. Riguardo l’eventuale appoggio a Crocetta, ma Castiglione è già rappresentato im giunta e ha pure qualche direttore, il tracchiggio com la sinistra continua.

    CARO CASTIGLIONE L’ENTUSIASMO NON E’ ACCANTO AD ALFANO,BENSI ACCANTO A BERLUSCONI.I SICILIANI VOGLIONO BERLUSCONI NON I TRADITORI…………………

    Mi sa che il venir meno della potenza economica del cavaliere sarà un problema. Peccato comunque perché le scissioni portano solo vantaggio agli avversari politici come ha chiaramente insegnato il centrosinistra negli ultimi anni. Comunque vada alle prossime elezioni qualunque candidato andrà meglio di Cetto Pappagone…

    L’unico entusiasmo che avete e che ci tiene uniti e’ la poltrona

    E come neve al sole vi scioglierete…raggiungendo il.pioniere fini nell’OBLIO DEL NULLA. Attenzione chi scrive non é un berluscones, ma in coscienza. bisogna ammettere che tutti gli altrui non sono nessuno. angelino in particolare in sicilia ha saputo. perdere tutto e perdere ogni tipo di trattativa financo quella sulla sua citta’ natia!

    Sei uno zero tagliato, e vedrai dai numeri

    Alfano e Castiglione faranno la fine di FINI il traditore!!!!Berlusconi farà il pieno di voti le prossime elezioni la gente non gradisce i traditori.

    Ma questo (dopo aver saltellato in tutta la sua carriera dal centro a sinistra, da sinistra a destra e ora da destra a centrosinitra annunciando di passare fra breve a centrodestra) ancora parla? Ma ci vuole proprio una faccia da …. !!!

    Castiglione ha già dato il suo contributo come coordinatore del PDL regalando la regione a Crocetta ha messo l’uni contro gl’altri dividendo e ora auspica un cambiamento addirittura a livello nazionale mah!!

    Caro Castiglione l’entusiasmo di continuare a vedere sia alla regione che a Roma degli inetti. Un nuovo partito dove il padre padrone é lo zio Pino. Dobbiamo continuare a sopportare le vostre scelte e poi tutti zitti. Siamo stanchi dei vari Pippo Pagano, Nino D’Averio, Pippo Limoli etc. E anche delle tue chiacchiere. In questo centro destra abbiamo bisogno di cambiamenti non sicuramente di voi. Etc. Etc etc. Etc………….

    Abbasso i traditori….

    Il divorzio è sempre un fallimento un errore ma in questo caso dimostra come tutti sono attaccati con l’attac al potere. Ma l’errore più grande che stanno facendo e sottovalutando e che noi cittadini ne abbiamo le scatole piene. Ieri ascoltando entrambi gli interventi la prima domanda che mi sono posto è stata ” ma guarda un po’ quante belle pretese quante azioni da fare per salvare il nostro paese, come sono tutti Presidente in testa preoccupati per l’Italia”. Ma dico io ma dove eravate quando c’era da fare, quando il paese necessitava di una conduzione seria. La seconda repubblica è stata peggio della prima, ha partorito una classe politica di incompetenti da destra a sinistra. Siete tutti colpevoli nessuno escluso, tutti compartecipi dello sfacelo a cui il nostro bel paese si trova. La sinistra da colpa alla destra, la destra alla sinistra. tutti vogliono cambiare la legge elettorale ma in realtà nessuno lo vuole. Presi singolarmente tremate per le preferenze. Ora assisteremo all nascita di tanti altri partiti, ma niente di nuovo, solo un rifiorire di riciclati. Siamo senza speranze ormai ne sono convinto.

    Sig. Castiglione, come sempre non riesce a proferire verbo, capisco la sua necessità di facciata di farsi per forza coraggio, ma in cuor suo si rende conto che senza Berlusconi il salto nel buio è un suicidio assicurato. Meno male che avete aderito così in tanti: almeno faremo vera pulizia, dimenticavo nominalmente sarete in tanti ma per fortuna a votare è il popolo, ed il popolo vota Silvio Berlusconi.
    PS: Il contratto della sede è vero stipulato da Castiglione, ma a pagare è sempre Silvio Berlusconi.

    No i. Siciliani sono stanchi di essere presi per i fondelli.

    Traditori della peggiore specie che per mantenersi la poltrona farebbero anche di peggio e che finiranno come Fini!

    Castiglione, chi ?
    Ma come ?
    L’idraulico di Porta Nuova …

    ci vuole chiarezza…
    appunto !!!
    pertanto qualcuno la mattina quando si guarda allo specchio, dovrebbe mettere bene a fuoco la sua di visione !!!

    una cosa è certa che Alfano è stato accompagnato da Napolitano alla scissione con la promessa di restare al governo.Povero illuso! Appena si andrà al voto vedrete che farete la fine di Fini e Monti. Vecchi arnesi democristiani.

    Giustissimo…la storia insegna….Giuda si è impiccato nell’indifferenza di tutti…..

    Ma i soldi per la campagna elettorale al nuovo partito Ncd chi li mette ???

    MI DOMANDO,MA SE CASTIGLIONE STESSE ZITTO NON FAREBBE PIU’ FIGURA.COME POLITICO E COME AMMINISTRATORE E’ STATO UN FALLIMENTO . LUI ANCORA NON LO HA CAPITO CHE SENZA BERLUSCONI NON AVRANNO UN VOTO,SI GODA PER QUALCHE MESETTO ANCORA LA SUA POLTRONA PRIMA DI ANDARE A CASA!STIA SICURO CHE NESSUNO SI RICORDERA’ DI LUI.

    Chi tradisce una prima volta tradisce sempre e caro Castiglione lei ha già tradito il CDU per passare a forza Italia. Quindi si è ripetuto. Complimenti.

    Vorrei dire al signor castiglione lei alfano schifani e udc avete consegnato la sicilia alla sinistra siete stati perdenti in tutte le citta ed avete il coraggio ancora di fare interviste e di parlare del centro destra quando vi siete venduti alla sinistra questo dovete dire alla gente e non solo dovete dire pure che se occupate qualche poltrona lo dovete al gran signore che si chiama SILVIO BERLUSCONI VI AUGURIAMO LE MIGLIORE FORTUNE

    non faranno tanta strada

    Ma quale entusiasmo??? Se vi è rimasto un briciolo di dignità fate le valigie e andate a casa… Siete ridicoli, ancora pensate di reciclarvi….

    Bravo Castiglione, una delle me ti più belle in Sicilia

    …..scusa ma a quali Siciliani ti riferisci?
    FI in Sicilia? il nuovo che avanza! Miccichè….Romano….Prestigiacomo!!!!! Complimenti!

    Ti aggiorno.. alle ultime elezioni la Sicilia è stata consegnata da Miccichè che oggi è il capo di FI in Sicilia….. ora si che sei Personastrainformata!

    vergogna…. hanno venduto il popolo di centro destra alla sinistra !!!! vedrete alle prossime competizioni elettorali il gradimento, questi signori sono coloro che non hanno fatto eleggere manco un consigliere comunale a Catania.

    Analisi perfetta!!! sono il niente, ma grazie a Berlusconi oggi si possono permettere di parlare e farsi intervistare, TRADITORI!!!!

    caro castiglione avevo una grande stima di te. ma con alfano no mai.ce un proverbio in siciliano che dice…….quando uno a bisogno si vede il cuore dell,amico…….altro che amici.

    Oggi rileggendo voglio capire da elioerre se il nuovo che avanza è castiglione o pino Firrarello o Pippo Pagano o nino d’asero o tutti coloro che ci state attorno dall’ex sindaco Spitaleri o Paparo etc. etc. . Capisco che sei informato ma la sicilia i vari castiglioni o firrarello prima l’hanno consegnata a Raffaele e oggi a Crocetta. Elioerre se devo essere la stampella del governo crocetta ci vado da solo non abbiamo bisogno di accompagnatore. Povera Sicilia che Vergogna

    Elioerre io la penso perfettamente come te… Da chi sarebbe composta la nuova forza Italia? Da Miccichè e Prestigiacomo? O da Romano che faceva parte di un altro partito?
    Ma di cosa parliamo

    Alfano non era politicamente nessuno senza berlusconi e adesso ritornerà ad essere nessuno,ad agrigento non lo segue nessuno….ridicoli

    Per mia fortuna nel mio ambiente di Burlesquonisti non ce ne sono.

    L’ultima volta che ne ho incontrato uno gli ho chiesto cosa ne pensasse dei rapporti del Burlesquoni con MANGANO, lo “stalliere” di COSA NOSTRA.

    Non ne sapeva niente, così, dopo che l’ho reso edotto dell’argomento, ha bofonchiato che se uno ha bei cavalli tutto sommato è anche comprensibile che se li faccia controllare da un mafioso!!!

    ANCORA RIDO!!

    E per voi MANGANO chi era? Il CUGINO DI MUBARAK?!

    mahhh signor giuseppe lei ha i voti li ha mai avuti perche non si scommette vediamo casa sa fare hahahahha lei e solo un uomo fortunato e a mio modesto parere non sa fare politica

    caro senatore ma mi faccia il piacere giochi con i suoi nipoti immaggino la sua sofferenza lasciare camminare da solo suo genero su immaggina chi cummina hahahhaha

    alfano li sa fare questi colpi di coda

    scusa ma tu conosci castiglione di cosa hai stima spero non politica visto che nn ha mai fatto niente non ricordo una cosa dove sia rimasta una sua traccia per favore dimmela cosi mi ravvedo

    sai che dalla segreteria non hanno nemmeno un consigliere comunale perche in segreteria non hanno voti sufficenti da far eleggere un consigliere comunale

    caro riccardo è vero castiglione e solo un uomo fortunato non ha mai messo un dito in acqua calda tutto regalato prima da sua suocero poi da berlusconi il bello che dove si mette lui non cresce piu l’erba e chi è attila hahahaha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.