Catania, bollette della luce quadruplicate: "Così chiuderemo le nostre attività"

Bollette della luce quadruplicate: “Così chiudono le nostre attività”

La denuncia-sfogo di Giovanni Mangano titolare di un noto ristorante ad Ognina.
3 Commenti Condividi

CATANIA. “Come posso pagare una bolletta dell’energia elettrica da quasi 6 mila euro? Come possiamo andare avanti in questo modo? Stanno semplicemente dicendoci una cosa soltanto: chiudete le vostre attività commerciali. Ed è quello che saremo costretti a fare!”.
A parlare è Giovanni Mangano, titolare di un noto ristorante in zona Ognina a Catania. Quando si è visto recapitare dal postino una di quelle bollette che si è portati a pensare essere un errore, si è seduto al tavolo ed ha controllato e ricontrollato le cifre riportate. Che si trattasse, appunto, di un errore? No, era tutto reale. Nessuno sbaglio: il totale da pagare è di 5.719,53 euro per appena due mesi di fornitura.

“Ma non sono il solo ad avere ricevuto questa bella sorpresa – prosegue Mangano che è anche coordinatore regionale di Confeder-Contribuenti (il cui referente nazionale è Carmelo Finocchiaro) -: siamo in tanti a star subendo questa situazione. E sono bollette quadruplicate che non corrispondono a verità perchè non c’è alcun controllo su queste cifre.
E, allora, lo chiedo a voi: cosa dobbiamo fare? Come possiamo far andare avanti le nostre attività commerciali? Dobbiamo abbassare le saracinesche e chiudere. Stiamo vivendo in una bolla insostenibile: e non lo è solo per le nostre attività ma anche per una marea di cittadini”.

L’impressione è che si sia al centro di una tempesta perfetta destinata ad alimentarsi ancor di più con il rientro, a settembre, dalle ferie.
Tant’è che non c’è solo la bolletta dell’energia elettrica a far saltare il banco.
“Anche gas e acqua sono raddoppiate – conclude Mangano -. Come categoria stiamo invitando imprese e cittadini ad inviarci le loro bollette per procedere contro le relative compagnie”.

A conti fatti, scaricare questo peso enorme sulle spalle dei commercianti, già chiamati a versare gli extraprofitti, rischia inevitabilmente di far finire sul lastrico decine di attività commerciali.
E, naturalmente, non solo a Catania.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    Proprioquesta mattiba un giornalista ha riferito che il governo interverrà provvedendo al razionamento. Una bella iodea che soltanto questa massa di inutili può avere.

    Ma sono quadruplicate anche alle famiglia che però non possono scaricare i costi sui clienti.
    Perché è degno di articolo solo il commerciante?

    Non bisogna fare riferimento al valore della singola bolletta, ma al costo per kw ed all’incidenza di detto costo sui ricavi in bianco ed in nero. Diversamente ….. si ha il pretesto per conseguire l’extraprofitto anche da parte di bar e ristoranti a danno dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.