Catania, arriva solo un pari | Contro il Verona finisce 0-0 - Live Sicilia

Catania, arriva solo un pari | Contro il Verona finisce 0-0

Nonostante una partita costantemente nella metà campo avversaria, i rossoazzurri non sono riusciti a trovare la via della rete. E la classifica non si smuove. Nota positiva, certamente il rientro di Bergessio. Al triplice fischio finale piove anche qualche fischio.

Serie A/Sedicesima Giornata
di
42 Commenti Condividi

CATANIA. Niente da fare: il Catania stecca anche la gara casalinga contro il Verona e vede probabilmente sfumare le residue chance di salvezza. Difficile, infatti, a questo punto ipotizzare una drastica inversione di tendenza da parte di una squadra che ha ormai messo a nudo tutti i suoi limiti, non riuscendo ad imboccare la strada dell’eventuale risalita. Eppure non è mancata la volontà e la voglia di superare Rafael ma il portiere scaligero se l’e’ cavata con un paio di interventi decisivi e altrettanti di ordinaria amministrazione. Poco dopo il quarto d’ora di gioco l’estremo difensore veronese ha sventato la conclusione ravvicinata di Leto ottimamente servito da un ispirato Barrientos e poi il Pitu ci ha provato su punizione dal limite pennellando un delizioso cross per la testa di Alvarez che è riuscito solo a sfiorare senza imprimere cambio di direzione al pallone: respinta ancora di Rafael e poi Peruzzi ha mandato a lato. Il rientrante Izco ha cercato di conferire geometria al centrocampo rossazzurro mentre Guarente, pur in modo un po’ approssimativo, si è dannato l’anima senza troppo costrutto. Troppo prevedibile Leto in attacco mentre Castro non ha chiuso a dovere alcune pericolose serpentine in area meritevoli di miglior finalizzazione. Il Verona si è visto poco in avanti malgrado le fastidiose sgomitate di Toni e, nel finale, Iturbe non ha sfruttato al meglio una leggerezza di Peruzzi. De Canio ha tentato la carta della disperazione inserendo il rientrante Bergessio e poi anche Keko ma Rafael non si è fatto sorprendere. Inevitabile, così, lo 0-0 finale che lascia sconsolatamente il Catania in fondo alla classifica a prescindere dai risultati che matureranno domani.

Encomiabili i tifosi rossazzurri che non hanno fatto mancare il loro incitamento alla squadra per gli interi 95 minuti ma, alla fine, l’acre sentimento della rassegnazione sembra aver preso il sopravvento, a prescindere da ulteriori proclami legati agli ipotizzabili movimenti di mercato in gennaio o da ottimismo ad oltranza ormai difficile da propinare.

LA CRONACA:

Primo tempo (0-0)

2 gran tiro dal limite di Izco che Rafael alza in angolo;

6 punizione dal limite di Barrientos che s’infrange sulla barriera;

10 tiro di controbalzo di Plasil che si spegne sul fondo;

14 Frison respinge in tuffo un pericoloso cross dalla destra;

18 Catania vicino al gol: Barrientos stoppa il pallone per Leto che, da centro area, tira a botta sicura. Rafael riesce a respingere e Peruzzi sbaglia il tapin mandando il pallone fuori!

24 Guarente ci prova dalla distanza ma…con scarsi risultati!

25 azione in velocità del Catania conclusa dal tiro centrale di Castro;

33 sulla punizione pennellata da Barrientos, Alvarez sfiora appena il pallone e Rafael riesce respingere in tuffo!

35 Rafael respinge di pugno l’insidioso cross di Izco;

43 azione pericolosa del Verona ma…Gomez era in fuorigioco;

Il primo tempo finisce a reti inviolate.

Secondo tempo (0-0)

52 sulla corta respinta della retroguardia rossazzurra, Hallfredsson manda alto di poco;

53 Castro s’incunea bene in area ma sul suo cross radente, Rafael riesce a toccare il pallone mettendo fuori causa Leto ben appostato;

67 nel Verona, Donadel prende il posto di Gomez;

68 gran tiro di Castro dalla distanza che non inquadra lo specchio della porta;

73 Iturbe fila via in velocità e poi conclude di poco a lato con un bel diagonale;

74 azione personale di Castro che poi tira alto;

74 nel Catania, Bergessio prende il posto di un deludente Leto. Il numero 9 torna in campo dopo l’infortunio;

75 Rafael devia in volo il tiro-cross di Spolli;

77 nel Verona, Marques sostituisce l’infortunato Moras;

82 Rafael respinge il tiro cross di Castro;

83 nel Catania, Keko prende il posto di Barrientos affetto da crampi;

84 nel Verona, Donati lascia il posto a Laner;

88 Izco ci prova dalla distanza ma Rafael para senza problemi eccessivi;

88,30 ingenuità’ di Peruzzi e Iturbe sciupa una buona opportunità allungandosi il pallone e favorendo l’uscita di Frison;

89 nel Catania, Monzon prende il posto di Peruzzi;

95 Monzon respinge un colpo di testa di Maietta;

Finisce malinconicamente a reti bianche!

Stadio “Angelo Massimino” di Catania

sabato 14 dicembre 2013 – ore 12,30

anticipo 16^ di andata Serie A 2013-2014

 

CATANIA – HELLAS VERONA

 

0 – 0

 

 

Note: Serata freddina al “Massimino” in occasione dell’anticipo della 16ma giornata di andata. Il Catania deve vincere se vuole ancora coltivare speranze di una seppur difficile salvezza. Izco torna titolare dopo aver finalmente smaltito il lungo infortunio ed in panchina si rivede anche Bergessio, appena recuperato dopo la frattura al perone causata dal l’entrataccia di Chiellini in occasione di Juve-Catania dello scorso 30 ottobre. Terreno in buone condizioni. Nel settore “ospiti” presenti circa 200 tifosi scaligeri.

TABELLINO:

CATANIA (4-3-3) – Frison, Peruzzi, Spolli, Legrottaglie, Alvarez, Izco (k), Guarente, Plasil, Barrientos, Leto, Castro. A disposizione: Andujar, Ficara, Rolin, Gyomber, Capuano, Monzon, Tachtsidis, Freire, Boateng, Keko, Bergessio, Petkovic. Allenatore: Gigi De Canio.

H. VERONA (4-3-3) – Rafael, Cacciatore, Moras, Maietta (k), Agostini, Romulo, Donati, Halfredsson, Iturbe, Toni, Gomez. A disposizione: Mihaylov, Nicolas, Marques, Bianchetti, Albertazzi, Rubin, Laner, Donadel, Martinho, Sala, Longo, Cacia. Allenatore: Andrea Mandorlini.

Arbitro: Antonio Damato di Barletta.

collaboratori di linea: Alessandro Lo Cicero (Brescia) e Fabiano Preti (Mantova).

quarto uomo: Claudio La Rocca (Ercolano).

arbitri di porta: Davide Massa (Imperia) e Piero Giacomelli (Trieste).

ammoniti: Izco (C); Toni (V); Spolli (C).

indisponibili: Biraghi, Almiron, Bellusci (C); Cirigliano, Jorginho, Gonzales (V).

squalificati: Jankovic (V).

diffidati: Spolli (C); Jorginho (V).

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

42 Commenti Condividi

Commenti

    Liotri dopo 3 sconfitte consecutive stasera potete gioire il Catania non ha perso avete raggiunto 10 punti alla 16^ giornata la strada che vi porta in B è quella giusta non la mollate mai

    Forza cugini nulla è perduto.All’olimpico inizierà il vostro campionato.Farete un girone di ritorno straordinario e vi salverete.Auguri da Palermo.

    Ah ah ah….. Il dumbo non vince piu’ ora dico io ma i punti per salvarvi cu cu l’aviti a fari????? m’*B*ariiiiiiiii l’uroBBBBBBBBBaaaaaaa runne’…..
    Comunque tutto ok domenica prossima vi rifarete……ah ah ah ah c’è aaaa MAGGGGGICA…ROMA…..ah ah ah ah

    Sembra una stagione stregata il cui finale parrebbe già scritto. Certo vedere l’Hellas Verona
    che ha 26 punti e non ha fatto un tiro in porta è emblematico.
    Il Catania ha lottato, si è impegnato ma non c’è niente da fare, senza un attaccante degno di questo nome non di segna.
    Verosimilmente andremo in B, l’importante è farlo con dignità e lottando comunque sino alla fine.
    I tifosi veri dimostrino maturità , non serve fare inutili contestazioni e caciara.
    Certo lo sconforto, il dispiacere per questa situazione sono immensi.
    Ma solo chi cade può risorgere.
    Meglio de cinere surgo !
    Non abbandoniamo il Catania!
    NON MOLLIAMO MAI !

    VOGLIO VEDERE I 20000 CARTELLONI CON LA BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB.
    GODO !!!!!!!!
    PALERMO PRIMO E CATANIA ULTIMO
    PALERMO CUMANNA E CATANIA SADD’ANNA’

    Questo era il Verona, con 26 punti ! E’ anche vero che se non la metti dentro….. Comunque: ci sono 22 partite, se non sbaglio, e la squadra sembra voler lottare. Vedere un presidente soffrire come Pulvirenti e’ un fatto abbastanza raro. Va bene comunque, non faremo drammi !

    Sono d’accordo con te.
    Non bisogna assolutamente mollare.
    Presidente facci sognare di nuovo….

    ……..poveretto……..

    certo Matrimia ci sono 66 punti in palio considerato che avete 10 punti + 66 alla fine il Catania chiude a 76 ed è qualificata alla champions league il progetto EuroBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBa continua Pulvirenti soffre xchè perderà un sacco di milioni di euro

    Anche per te vale quello che ho detto a SOLOPALERMO, sempre che lo pubblichino !

    Palermo comanda anche a Catania . Vedi liotru rosanero

    Si ma facci miattiri a giacchitella a puvvirendi asinnò ci viani a primùnìa.

    Orgasmo al Massimino……………….0-0 sempre più BBrogetto Eurobba. GODOOOOOO

    Non so cosa mi hai detto perché non l’hanno pubblicato, qualsiasi cosa era non ha nessuna importanza, ritengo e l’ho sempre detto in questo sito che tutto deve restare nell’educazione, ma purtroppo quella uno o ce l’ha o non possiamo farci nulla, per me tutto deve restare nello reciproco sfotto’ l’anno scorso e’ toccato a noi , quest’anno e’ il vostro turno… quello che conta e’ a fine maggio noi di nuovo in A e voi certamente in B
    Goooooodoooooooo

    Catania e Palermo in testa alle classifiche del calcio italiano , la prima lotta x lo scudetto la seconda x la serie A……

    Ma guarda tu come cambia la vita, è impressionante la mutazione di ninuzzu puvvirendi, dal sorriso compiaciuto e furbesco mentre guardava tutte quelle B sventolate dai paesani cacanesi, allo sguardo smarrito e avvilito di ieri sera, e già aveva proprio una faccia da “funerale” eh eh eh eh

    Forza catania e palermo

    ORAZIO dove sei!!!!! ora datemi anche un orgasmo all’OLIMPICO!!!!!!

    catanesi aviti a ghiccare u sangu in serie B…..ah ah ah ah ah

    “ghiccari” ? Ma che vuol dire ? Non sara’ sicuramente un complimento ! Intanto mi pare che in serie B ci state voi ! Non domenica prossima giochiamo all’olimpico, mi pare. Voi andate a Carpi ( come dite voi in arabo: Caippi) ?? Intanto fatti fari na bbella trasfusione tu, che il sangue (di tutte le specie, compreso friulano) lo stai buttando tu ! Noi ci penseremo l’anno prossimo, forse…………

    Se per avere un orgasmo vi basta che il Catania perda, siete messi malissimo !

    matrimia invece tu sei puro come un Danese vero?
    MA VA’ FATTI UNA SUPPA RI’ CACHI’. ( aspetta che te lo traduco, visto che a quanto pare non capisci, pezzu ri viddanu) VATTI A FARE UNA ZUPPA DI LOTI.

    Non so veramente cosa pensare.
    I segni sono chiari.
    Tutto sembra segnato.
    Ma qualcosa mi induce a sperare.
    Sarà l’amore per questa maglia.
    Sarà la follia degli eterni innamorati.
    Sarà la speranza di chi non vuole mollare.
    Ma sarò sempre con voi.

    Arrivò……u SVEDESE!!!

    U poeta du belin!!

    @Matrimia non ti preoccupare, tu il prossimo anno giochi con la Virtus Entella!

    “Ma sarò sempre con voi”

    Anche in B, diciamolo!

    @matrimia, noi andiamo a CAIPPI….a vincere…. Voi andate ALL’OLIMPICO a perdere …e sarà goleada….forza maggggggggggicaaaaaaa romaaaaaa……

    Razio la senti questa voce ? Serie B serie B serie B

    propongo un bel 800A a matrimia cosa ne pensate?

    @MATRIMIA va scupati u mari

    Questa bella poesia si potrebbe accompagnare in sottofondo con la ” MESSA DA REQUIEM ” di MOZART, o preferisci VERDI?

    Sono d’accordo: Matrimia 800AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

    Più buio di mezzanotte non può fare. Pure l’ Etna è inc….to ( arrabbiato ) con Pulvirenti,
    per la sua campagna ” cessioni ” assurda……” , ” lotteremo per la Uefa League ( diceva lui ),lotterete per la Lega-Pro League, diciamo noi……

    Sabato sera rivedendo le immagini della vostra partita, nn nascondo di avere provato una certa gioia nel vedere il caro Pulvirenti tesissimo e ripensando alle interviste rilasciate dopo la nostra retrocessione che spruzzavano sarcasmo e felicità,mi ha fatto veramenta un pò di pena e non nascondo che dopo il video del funerale del PALERMO su youtube non potevo non provare piacere della vostra situazione, ma quando hanno inquadrato lo spicchio dei veronesi c’era uno striscione con scritto”ISOLA” in senso dispreggiativo, lo stesso che hanno portato a Palermo il primo anno della nostra serie A , mi sono sentito offeso anch’io e ho pensato a quel punto che la serie A è un piccolo patrimonio per la sicilia intera e deve essere difesa con tutti i mezzi possibili quindi…….vi auguro di rimanere in A .

    Dai che l’anno prossimo farete un bel derby….col TRAPANI!!!

    ieri sera, nell’intervallo della partita Milan – Roma, mi sono sintonizzato su Telecolor x vedere la trasmissione corner e sembrava di assistere ad 1 trasmissione di cabaret dove Angelo Patanè e gli ospiti parlavano come se il Catania fosse in testa alla classifica invece è in testa guardando il fondo della classifica, magnificavano la prestazione contro il Verona come se avesse vinto con diversi goals di scarto, ricordo che è finita 0 – 0 ed ha preso 1 misero punticino certo dopo 3 sconfitte consecutive sono contenti, parlavano dicendo che il Catania è superiore ad almeno 6 squadre che la procedono in classifica, vorrei sapere su quali parametri danno questi giudizi, concludo dicendo ma questo tipo di giornalismo fa bene alla società e squadra? o è meglio essere critici e stimolare dirigenza e giocatori?

    Tutto quello che volete, rosanero, ma almeno il Catania – guardare l’elenco delle partite sulla Gazzetta – negli scandali calcio scommesse non c’è entrato mai !
    Il Palermo, dai tempi di Caccia – si trova sempre.
    Ci sono due partite dell’aprile scorso : Palermo – Inter e Palermo – Bologna nell’ultima “infornata” . E sembra pure Gattuso …
    Se andiamo in B, come voi vi augurate, sarà in ogni caso a testa alta , vuol dire che il campo lo decreterà .
    Ma partite non ne compriamo e non ne vendiamo !

    certo che citare l’annata in cui retrocediamo PER gonfiarsi il PETTO non mi pare PROPRIO una mossa GENIALE.

    a testa alta che ci sono 2 partite nell’elenco del 2013 non vuol dire che il Palermo c’entri deve essere accertato, vedi Palermo – Bari del 2011, 1 è colpevole fino a condanna definitiva e poi Gattuso che c’entra con le partite del Palermo. Certo visto tutte le partite che sono sotto osservazione il Catania può finire tranquillamente ultimo che poi vi ripescano dal fondo e saranno pure ripescate Alt. Catania, San Pio X e San Gregorio così fate 4 derby contento

    a testa alta “accura si mpinci”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *