Catania, SPID gratis per i cittadini: "Stop alla burocrazia" - Live Sicilia

Catania, SPID gratis per i cittadini: “Stop alla burocrazia”

Tutte le informazioni su come richiedere il Sistema pubblico di identità digitale nel capoluogo etneo
PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Accesso comodo, gratuito e sicuro a diversi servizi digitali della pubblica amministrazione: l’Amministrazione comunale di Catania è tra le prime in Sicilia e in Italia, si legge in un comunicato, in grado di rilasciare gratuitamente ai cittadini il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID). Un servizio importantissimo nell’ottica della digitalizzazione dei servizi, considerato che dal 1 ottobre è entrato in vigore per le Pubbliche Amministrazioni l’accesso telematico esclusivamente con credenziali pubbliche nazionali, cioè riconoscibili da tutti i loro sistemi informatici nel dialogo con il Cittadino.

“Semplificare la burocrazia”

“Un altro passo avanti fondamentale – ha detto il sindaco Salvo Pogliese – che si inquadra in un percorso di digitalizzazione avviato tre anni addietro, accelerando il percorso di innovazione tecnologica del Comune. Siamo tra le prime 30 pubbliche amministrazioni autorizzate come RAO (Registration Authority Officer), ovvero soggetto incaricato alla verifica dell’identità personale dei cittadini che vogliono dotarsi dello SPID. Lo Spid è ormai fondamentale per tanti servizi digitali. Grazie all’impegno straordinario del direttore dei sistemi informativi comunali ingegnere Maurizio Consoli con il suo staff di tecnici e dell’assessore Alessandro Porto, abbiamo attivato un sistema di rilascio di prossimità ai cittadini in dieci sedi di circoscrizionali diffusi sul territorio, senza alcun costo per cittadini”.

“Lo Spid – ha aggiunto ancora Pogliese – aiuta a semplificare la burocrazia e il rapporto tra i cittadini e gli uffici pubblici, sia locali che nazionali. Limitatamente ai servizi comunali, tramite il portale Catania Semplice, all’interno del sito istituzionale, abbiamo registrato un incremento costante dell’utilizzo dei servizi a distanza, considerato peraltro che ogni giorno di più abbiamo allargato lo spettro delle prestazioni offerte dal comunali utilizzabili da remoto, per evitare assembramenti e inutili code”.

Come funziona

Il sistema prevede che i cittadini si rechino presso uno degli sportelli comunali (SPID POINT) per farsi riconoscere, inserendo i dati sul sistema informatico nazionale, così da ricevere sulla propria e-mail un file (denominato pacchetto di attivazione) per richiedere e ottenere l’identità SPID presso uno dei due gestori aderenti al sistema. Per il rilascio dell’accesso digitale bisogna avere un documento di riconoscimento valido, codice fiscale e una email personale su cui arriverà il pacchetto di attivazione.

Dove chiedere lo Spid

Gli sportelli attivati, che in via sperimentale hanno già rilasciato quasi 100 SPID, dalla Direzione Sistemi Informativi E-Government e Smart City del Comune di Catania, sono i seguenti:

Centro Direzionale Servizi Demografici Decentramento e Statistica – Via Alessandro La Marmora, 23.

1ª Municipalità -sede di Via Zurria

2ª Municipalità – sede di Via P. G. Frassati n. 2

  • centro servizi di Via Cavaliere
  • Biblioteca “Rosario Livatino” di Via P. G. Frassati n. 2

3ª Municipalità – sede di Via R.G. Castorina n. 10 (Vulcania)

4ª Municipalità – sede di Via Galermo n. 254

5ª Municipalità – sede di Viale Mario Rapisardi n. 299

6ª Municipalità – sede di Stradale San Giorgio n. 27

-Centro Commerciale “Porte di Catania” -Punto Anagrafe-

L’orario di sportello è dal Lunedì al Venerdì dalle 8,30 alle 12,30.

Allo sportello del centro commerciale Porte di Catania invece sarà possibile recarsi dalle ore 9,00 -12,30, sabato incluso.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *