Catania, venti giorni da corsa | Febbraio diventa ancor più fitto - Live Sicilia

Catania, venti giorni da corsa | Febbraio diventa ancor più fitto

Il rinvio della gara di Modena costringerà gli uomini di mister Marcolin a condensare in circa tre settimane i quattro match previste per il mese di febbraio. Il primo scoglio arriverà al "Massimino" e si chiama Crotone, ma gli etnei sono chiamati a sbloccarsi anche in trasferta.

calcio - serie b
di
10 Commenti Condividi

CATANIA – Prolungare il proprio filotto tra le mura amiche, in attesa di sbloccarsi anche lontano dalla Sicilia. Il Catania non ha potuto sfruttare l’occasione per ottenere la prima/seconda vittoria esterna della stagione, dovendo rimandare a data da destinarsi l’appuntamento con la sfida sul campo del Modena, ma dovrà già rituffarsi nel lavoro quotidiano per preparare il prossimo incontro, quello del “Massimino” contro il Crotone, squadra che attualmente chiude la classifica assieme al Latina e che viene da due sconfitte consecutive contro Carpi e Bologna, ovvero le squadre che invece la classifica la conducono con una certa autorità. Una partita sulla carta abbordabile, considerando esclusivamente il grado di forma delle due squadre e mettendo da parte il fatto che esiste una distanza di appena tre punti tra la formazione di Marcolin e quella di Drago. È l’occasione per andare a caccia del terzo successo di fila e provare a riproporre quanto fatto, ad inizio gestione, da Beppe Sannino, il quale condusse il suo Catania a ben quattro affermazioni consecutive sul campo del “Massimino”: allora furono Vicenza, Virtus Entella, Varese e Latina le formazioni a cadere sotto i colpi di Calaiò e compagni, ma questa volta il filotto di gare interne sarà decisamente più duro.

Subito dopo il match contro i rossoblù calabresi, infatti, il Catania dovrà ospitare, nell’ultima gara del mese di febbraio, il Frosinone di mister Roberto Stellone. I ciociari sembrano aver ripreso la corsa entusiasmante che li aveva trascinati, nella prima parte della stagione, a duellare con il Carpi per assicurarsi la leadership della serie B, salvo poi vivere un momento complicato in cui gioco, e di conseguenza punti, erano venuti meno. Ora però i gialloblù hanno ritrovato la verve giusta e sono reduci dal successo in rimonta sul Lanciano, che ha rilanciato Ciofani e compagni al quinto posto in classifica. La gara contro il Frosinone, come detto, arriva alla fine di un mese abbastanza complicato per il Catania, almeno sul piano del calendario, visto che, dopo il match di lunedì con il Crotone e in vista del recupero della gara di Modena, i rossoazzurri dovranno sfidare a domicilio il Pescara. Gli abruzzesi, reduci dal deludente pareggio arrivato in extremis contro il Cittadella, nutrono ancora speranze di agganciare la zona playoff, esattamente come il Catania, ma proprio questa discontinuità ha fatto sì che Melchiorri e compagni non siano mai riusciti ad entrare con prepotenza tra le prime otto formazioni della cadetteria.

Intanto, per il Catania è già scattata l’operazione-Crotone, con una buona notizia che Marcolin potrà ottenere nel corso di questa settimana. Raffaele Schiavi è infatti prossimo al recupero e quasi certamente sarà a disposizione in vista del match contro il Crotone, dopo aver dovuto alzare bandiera bianca in vista della trasferta di Modena. Una buona notizia che si rivelerà tale anche in proiezione del recupero del match del “Braglia”, visto che Marcolin era pronto a schierare, nel ruolo di difensore centrale al fianco di Ceccarelli, quel Ciro Capuano che non vede il campo dalla fine del 2014 e che avrebbe dovuto giocare in un ruolo non suo, e soprattutto al cospetto di uno dei bomber più prolifici della stagione, Pablo Granoche. Un ulteriore elemento che può dare grande fiducia alla formazione etnea, la quale vuole proseguire sulla strada intrapresa a metà gennaio con il completamento della rosa e con l’arrivo dei nove volti nuovi che sembrano aver reso il Catania quella corazzata che avrebbe dovuto sbaragliare la concorrenza già dall’inizio del campionato.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

10 Commenti Condividi

Commenti

    Febbraio sarà il mese che metterà fine all’agonia del catania, una squadra troppo scarsa per rimanere in cadetteria, le formazioni del fondo classifica continuano a fare punti, e la salvezza si allontana sempre più, le continue legnate che prendete in trasferta, dove gli arbitri non possono regalarvi tutti quei rigori, vi affosserà definitivamente.

    Onestamente bisogna riconoscere che almeno una pulvirenti l’ha azzeccata “non faremo mai la fine del Palermo” infatti noi abbiamo stradominato la serie B, e ci accingiamo alla 5 Europa League della nostra storia, il catania invece si appresta ad arricchire il suo “prestigioso” palmares con l’ennesima retrocessione AH AH AH AH AH AH AH AH

    Buongiorno pesci lessi…Io credo che con il Crotone potete farcela (è l’ultimo in classifica; ma attenti, con soli 3 punti in meno di voi…e poi Entella docet), le altre tre dovrebbero essere amare sconfitte. 3 punti in 4 partite non è male per la ciempion ligghi e per giocare al niù camp. Fateci sognare…vogliamo di nuovo una mega festa a Palermo. Grazie di esistere, cuginetti.

    Vi vogliamo in C!

    Ossessione (e paura) !!!!!

    Ma la vostra amata ggiuve non fa di peggio quando gioca anche in ciempion ligghi (competizione alla quale parteciperete sicuramente anche voi l’anno prossimo)??? Non è piena di impegni come voi? Ma allora di cosa vi lamentate? Una partitina in più si può pure fare no? Io lo so perché dite erte cosette, zebrati rossoazzurri…così avete la scusa per dire che eravate stanchi quando le perderete tutte e 4. Cercate di concentrarvi partita per partita, e di non prendere scusanti…la C è dietro l’angolo e le altre là dietro fanno pure risultato…a cominciare dal Crotone sarà già sfida salvezza. Ma gli obiettivi non erano altri? Uuuuahhah uhahhaha uauauuahahahah

    beh, se non vince col Crotone si configurerebbe in maniera inequivocabile l’eventuale discesa in Ligghi Bro.

    Anche il pareggio suonerebbe come una sonora sconfitta.

    Vabbè, il sabato pomeriggio IO dormo. Sky calcio lo accendo solo il sabato sera e la domenica pomeriggio.

    Se vincete contro il Modena e contro il Crotone, con sei punti, si può cominciare a discutere, altrimenti…….

    Discutere di salvezza immaginio, no?

    Io spero le perdano tutte e 4, così da cominciare a parlare, con certezza, di torneo del circo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *