Cavalleria rusticana in piazza| 'Vendetta per una tentata violenza' - Live Sicilia

Cavalleria rusticana in piazza| ‘Vendetta per una tentata violenza’

Foto d'archivio

Accoltellato un pensionato che cercò di approfittare di una ragazza nella villa di un piccolo paese.

IN PROVINCIA DI PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – L’uomo che lo aveva accoltellato era già stato condannato. Ora la stessa sorte tocca a colui che avrebbe scatenato la sua violenta reazione. Ciro Costanza (condannato nei mesi scorsi a tre anni e otto mesi) aggredì Francesco Redes perché aveva tentato di violentare una sua giovane parente. Redes, 75 anni, è stato condannato dal Tribunale di Termini Imerese a nove mesi di carcere.

La cavalleria rusticana esplose nel giugno 2013 nella piazza di Ficarazzi. Redes fu aggredito da Costanza, che di anni ne ha 38, mentre passeggiava. Per risalire al movente dell’aggressione bisogna tornare indietro di un mese. A maggio la nipote di Costanza si trovava nella villa comunale di Cefalà Diana. Portava a passeggio il cane.

Con la complicità del buio Redes avrebbe cercato di approfittare della ragazza che riuscì a svincolarsi. E così si è giunti ai due processi. Prima è stato condannato Costanza e ora l’anziano per la tentata violenza subita dalla ragazza, parte civile al processo con l’assistenza degli avvocati Antonio Di Lorenzo e Filippo Liberto.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.