Catania, si pensa al dopo PdL |E c'è chi vuole un nuovo gruppo - Live Sicilia

Catania, si pensa al dopo PdL |E c’è chi vuole un nuovo gruppo

"Non spetta a noi decidere se sgiogliere o meno il partito - afferma il consigliere comunale Tuccio Tringale (al centro nella foto) eletto nel Pdl - ma sembra che si stia andando in questa direzione e Catania non può certo andare controcorrente".

Centrodestra
di
11 Commenti Condividi

CATANIA – Il centro destra si riorganizza anche a Catania. Le vicende romane legate alla sorte del principale partito politico della coalizione non potevano non avere ricadute sulla città etnea, tra le roccaforti del Pdl, i cui rappresentanti stanno cercando di fare il punto sul futuro del partito in città. E, come spesso in questi casi, l’occasione è ghiotta per dare vita a gruppuscoli e correnti di pensiero. “Stamo cercando di capire le direttive nazionali e di comprendere cosa deciderà il coordinatore Giuseppe Castiglione – spiega Tuccio Tringale, eletto al Consiglio comunale proprio tra le fila del Popolo delle Libertà, dopo un passato autonomista – e quale sarà la sua posizione. In base a tutto questo – prosegue – prenderemo una decisione”.

Si attende con il fiato sospeso, dunque, che i big del partito stabiliscano se dare il colpo di grazia alla creatura nata dalla fusione di Forza Italia e Alleanza Nazionale, o mantenerla in vita, anche se agonizzante. Nel frattempo, però, ci si organizza come si può, per non farsi trovare impreparati. “Il confronto interno al Pdl sulla situazione oggettivamente di crisi del centro destra è già partito – continua Tringale – anche perchè c’è necessità di riorganizzare una compagine che, dopo tanti anni, si trova all’opposizione sia a Catania che alla Regione. Insomma, qualcosa all’interno del centrodestra catanese va senz’altro rivista – aggiunge – e vanno ricercate le linee guida per fare in modo che, nel segno della continuità, vi sia un evidente inversione di rotta. Non spetta a noi decidere se sgiogliere o meno il partito – conclude – ma sembra che si stia andando in questa direzione e Catania non può certo andare controcorrente”.

Il confronto, insomma, è già avviato, e da questo potrà dipendere il futuro del centrodestra catanese. Certo è che, dalle ceneri del Pdl potrebbe nascere un gruppo all’interno di quello che sarà il nuovo soggetto politico. Una realtà che sembrerebbe già aver assunto una sua forma, a giudicare dalla foto e dal commento che lo stesso Tringale ha postato su Facebook. “Qualcosa inizia” scrive infatti il consigliere, immortalato insieme agli ex assessori dell’ultima giunta Stancanelli, Santi Rando e Giuseppe Marletta, al consigliere di opposizione Salvatore Giuffrida e all’ex consigliere comunale di area centrista Dario Daidone. Che qualcosa stia iniziando davvero?

 

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

11 Commenti Condividi

Commenti

    siete appanzati? ghini ghini?

    Vi aspetta Berlusconi, quadro inquietante!!

    pensano a nuove alchimie….ma non pensano a lasciare le poltrone!

    Che bel quadretto. Il Pdl è finito !!!

    siamo proprio messi male

    Cioè fatemi capire, si posizioneranno in base alle scelte di Castiglione e di altri capetti locali e soprattutto in relazione al proprio tornaconto personale: questa è proprio la scoperta dell’acqua calda.

    Per favore non babbiate……….inconsistenti

    avaia tuccio mi sembra ca ti muntasti a testa… non andate da nessuna parte. non siete voi a decidere.

    Signor Tringale si vuole prendere lei il PDL a Catania, fammi capire. Non vi montate la testa state calmi.

    Tuccio Tringale noi di centrodestra riponiamo le speranze in te……….ahahahahhagahah

    Più leggo certe dichiarazioni e più mi convinco che per il PDL e’ suonato il requiem.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.