Concorso nei centri per l'impiego: "Flop, oltre il danno la beffa" - Live Sicilia

Concorso nei centri per l’impiego: “Un flop, oltre il danno la beffa”

Siad-Csa-Cisal: "Invitiamo Musumeci a correre ai ripari"
REGIONE
di
1 Commenti Condividi

“I concorsi indetti dalla Regione Siciliana si stanno rivelando un clamoroso flop, con centinaia di posti rimasti vacanti. Il Governo Musumeci, dopo aver mortificato i dipendenti regionali e aver deciso di andare avanti a oltranza subendo i ricorsi giudiziari, faccia l’unica cosa possibile: riammetta gli interni, salvando così la faccia”. Lo dicono Angelo Lo Curto e Armando Aiello del Siad-Csa-Cisal.

“I centri rimarranno sguarniti”

“A fronte di 537 posti in categoria D – continuano Lo Curto e Aiello – i vincitori sono stati appena 270, anche a causa dell’eliminazione della riserva per gli interni. Il risultato è che i dipendenti sono scontenti e i Centri per l’impiego rimarranno sguarniti, in pratica la beffa oltre il danno ai siciliani: invitiamo il Presidente Musumeci e il Governo a correre immediatamente ai ripari, ripristinando la legalità e destinando le risorse al personale interno”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Ma questo cosiddetti interni come sarebbero entrati negli uffici della pubblica amministrazione? Tramite concorso? Tramite selezione dai centri dell’impiego? Tramite assunzione diretta? Ci dicano prima da dove provengono questi interni, non si regalano posti di lavoro nella pubblica amministrazione per grazia ricevuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.