Covid, i siciliani non vogliono Moderna: dosi inutilizzate - Live Sicilia

Covid, i siciliani non vogliono Moderna: dosi inutilizzate

I cittadini rifiutano questo siero preferendo il Pfizer
CORONAVIRUS
di
2 Commenti Condividi

In Sicilia la campagna di vaccinazioni non si ferma, ma negli ultimi giorni i medici dei centri vaccinali hanno dovuto fare i conti con le rimostranze da parte dei cittadini, che hanno rifiutato la dose di vaccino Moderna preferendo il Pfizer. Questo ha fatto sì che la task force vaccinale della Regione ha dovuto ridistribuire alle aziende, in maniera proporzionale il totale in giacenza di Pfizer assicurando, così, a tutte la possibilità di garantire prima di tutto le secondo dosi.

“In giacenza abbiamo circa 140mila dosi di Pfizer e circa 450 mila di Moderna che, usandolo per le dosi booster, quindi somministrandone la metà, equivalgono a 900 mila possibili somministrazioni. Il prossimo 15 dicembre è prevista una fornitura di ulteriori 130 mila dosi di Pfizer, che saranno destinate prevalentemente per le seconde dosi Pfizer, per le farmacie e per i medici di medicina generale”. A dichiaralo è Mario Minore, coordinatore della task force vaccini della Regione Siciliana.

“L’assessorato regionale ha invitato tutte le aziende sanitarie e ospedaliere a implementare l’utilizzo del vaccino Moderna, soprattutto in prima e terza dose – spiega Minore -. Va sottolineato per chiarezza che per la somministrazione delle cosiddette dosi booster non c’è alcuna controindicazione alla vaccinazione eterologa, ossia alla somministrazione di un vaccino diverso da quello inoculato per il completamento del ciclo vaccinale, come anche riportato nelle circolari del ministero della salute. Tra l’altro, il vaccino Moderna, somministrato a mezza dose, per le somministrazioni booster, contiene comunque anche una concentrazione maggiore di mRna rispetto alla dose Pfizer”.

“In considerazione del fatto che, in questa fase della campagna vaccinale – ha concluso Minore – , abbiamo una consistente scorta di vaccini Moderna, equivalente per tipologia al Pfizer, è corretto utilizzare, in prevalenza, questo prodotto e devo dire che la Sicilia con Moderna sta rispondendo efficacemente, tanto che il target indicato dalla struttura commissariale nazionale, che indica oltre 32 mila vaccini al giorno, viene rispettato quotidianamente”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Rifiutano il vaccino di Moderna in base a quali motivazioni di carattere medico o scientifico? A meno che chi lo rifiuta non lo faccia che per un interesse di carattere finanziario dovuto al possesso di azioni della società Pfizer che ha milioni di azionisti in tutto il mondo e tutti particolarmente interessati, com’è ovvio, ai ricchi dividendi ed ai continui rialzi dei titoli di questa società……

    Il moderna costa di più, forse vogliono fare risparmiare lo Stato…..
    Potenza dell’ignoranza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.