Crocetta: “Musumeci? Parole gravi” | Fiumefreddo: “Sono turbato” - Live Sicilia

Crocetta: “Musumeci? Parole gravi” | Fiumefreddo: “Sono turbato”

Il governatore contrattacca. Il presidente di Riscossione: “Vado avanti”.

LA POLEMICA
di
24 Commenti Condividi

PALERMO – “Non capisco perché Musumeci mi tiri in ballo. Ma le sue parole, gravi, saranno adesso valutate dai miei legali”. È questa la reazione del presidente della Regione Rosario Crocetta dopo il durissimo intervento del presidente della commissione regionale Antimafia oggi all’Ars. “Per il resto – prosegue Crocetta – non ho mai commentato e non intendo commentare le vicende che riguardano Riscossione Sicilia. Le polemiche con Fiumefreddo? Nessun cittadino può essere giudicato per la libera espressione del pensiero. Mi riferisco anche a quel video con la musica del Padrino: a me non spetta occuparmi di queste cose. I rapporti con le società regionali sono disciplinate dal codice civile al quale dobbiamo attenerci. Ovviamente il parlamento è poi libero di assumere ogni decisione. Posso dire – conclude Crocetta – che gli ultimi dati di Riscossione Sicilia, di cui noi siamo in possesso, dimostrano percentuali di riscossione dei tributi di gran lunga migliori di Equitalia”.

E così, il governatore fa scudo nei confronti dell’avvocato catanese. Che incassa il sostegno di Crocetta e rilancia: “Non mi faccio intimidire e vado avanti” ha detto al termine di una riunione col presidente. “Da lui – racconta Fiumefreddo – ho ricevuto l’incoraggiamento a proseguire, alla guida di Riscossione Sicilia, nelle iniziative intraprese di pulizia e di affermazione del principio di uguaglianza di tutti i cittadini. Il presidente Crocetta mi ha anche assicurato l’impegno del governo presso il parlamento perché siano assicurate le risorse necessarie ad effettuare tutti gli interventi di modernizzazione di cui ha bisogno l’ente di riscossione. Ho ringraziato il presidente della Regione – ha aggiunto Fiumefreddo – per la concreta vicinanza in ogni singola azione intrapresa, e per aver condiviso con me momenti non facili di assoluta solitudine, mentre gli ho garantito che continuerò nel mio impegno con tenacia. È così che stiamo servendo i siciliani, mostrando al Paese quella Sicilia civile ed onesta che c’è e lavora”.

Ma le parole rimbalzate oggi dall’Ars non hanno lasciato indifferente nemmeno Fiumefreddo: “Sono sinceramente turbato – dichiara a Livesicilia – additare un amministratore che fa solo il suo dovere come un ‘mafioso dell’antimafia’ è sconcertante e finisce per espormi anche di fronte a certi ambienti. Una frase, lo ricordo, che il procuratore Salvi, in occasione di una commissione antimafia, attribuì ai mafiosi della famiglia Scinardo. Furono loro a usare quella frase nei confronti del magistrato e della Procura che avevano confiscato loro i beni. Uno di questi, era presente a una cerimonia in memoria di Giovanni Falcone. E tra i presenti c’era proprio Musumeci”. Per Fiumefreddo “è preoccupante in particolare – spiega – l’uso di questi termini da parte di una persona che non è abituato a farlo, un uomo delle istituzioni con cui avevo sempre avuto, tra l’altro, un rapporto cordiale. Per il resto, io ho denunciato dei fatti e la Procura ha fatto il suo lavoro, accertando comportamenti di favore da parte dei dipendenti di Riscossione anche nei confronti dell’onorevole. E strumentalizzare queste cose non è da Musumeci. Capisco – conclude – che la campagna elettorale, appena iniziata, possa obnubilare qualcuno. Ma queste reazioni mi confermano che sono sulla strada giusta. E non mi lascerò intimidire”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

24 Commenti Condividi

Commenti

    Loro fanno tu pimmia e ghe pittia e intanto la sicilia va a fondo

    Io penso che i siciliani onesti farebbero volentieri a meno di Crocetta e di Fiumefreddo e che il giorno che toglieranno il disturbo non sentiranno assolutamente la mancanza.
    A parte i teatrini e i cambi di casacca non vedo cosa se ne dovrebbero fare di loro!

    Siamo all’avanti e ndrè, a mossa!!!

    Che non si lascerà intimidire lo credo, in effetti non si può dire che lui e crocetta siano timidi e arrossiscano con facilità

    Ma Fiumefreddo quante volte si è dimesso e poi ci ripensa?
    Che bella coppia con Crocetta

    Ricordate che ha fatto lo stesso quando era al Teatro Bellini di Catania (nominato sempre politacemente).

    Fiumefreddo è uno dei potenziali più grandi attori emergenti del momento.

    Io vedo in lui enormi possibilità di successo.

    Gli consiglierei di cominciare con le tragedie greche di Siracusa. La migliore scuola per imparare a stracciarsi le vesti.

    Il film è ATTENTI A QUEI DUE,interpreti Crocetta Saro e Nino Fiumefreddo. Trama:Elezioni regionali 2017, la campagna elettorale è iniziata e due “volpini” stanno iniziando a tessere la tela dell’antimafia e delle minacce, essi tendono a mettere in cattiva luce chiunque sia loro antagonista,la posta in gioco è alta.Ma alla fine l’epilogo sarà tragico per questi due “comparielli” perchè il popolo darà loro una lezione che li costringerà a nascondersi per il resto dei loro giorni.

    Crocetta e fiumefreddo la volete finire , ma vi rendete conto che in Sicilia non esistete solo voi due ma che esistono anche i disperati, ma vedete di andare sulle pagine dei giornali perché vi occupate e denunciate la disperazione e la fame della Sicilia , I SICILIANI SONO STUFI DI ASSISTERE ALLE BEGHE DI DUE COMARI DESIDEROSE DI NOTORIETÀ

    Un teatro completo di attori veramente di livello superiore, con un regista giusto. Le commedie rispecchiano la mediocrità di chi ci rappresenta. Inutile lamentarsi, li avete votati, rimediate la prossima volta!

    posso consigliare di lasciare stare le tragedie greche, per favore non inquiniamo anche queste. forse una atroce e pittoresca tragedia napoletana non sarebbe meglio? penso che sia alla sua altezza. di fiumefreddo ovvio!

    Intimidazioni? una parola troppo usata negli ultimi tempi non sono queste le intimidazioni. Musumeci ha detto quello che è la realtà ed è sotto gli occhi di tutti. Nomine ad iosa nei posti di sottogoverno e nelle partecipate gli amici. Quella di Fiumefreddo è una nomina politica. Se è così bravo si candidi per ministro dell’economia. fortunatamente le elezioni sono alle porte e una volta per tutte la finiremo con questa opera dei pupi.

    Un mostro di coerenza!

    Le parole di Musumeci sono gravi!!!!!!!!!! Certo che sono gravi, caro paladino del nulla, sono sì gravi perchè dicono la verità, solo la verità e nient’altro che la verità.
    MUSUMECI, fulgido esempio di amministratore onesto e galantuomo.

    Concordo! Performances da OSCAR!!!
    Poi se non gli riesce la carriera di attore…. può vedere se lo prendono a Masterchef….. nessuno rigira le frittate come fa lui!!!!!

    Crocetta vuole denunciare Musumeci per il discorso pronunciato in aula all’Ars. Se lo fa poi non si trinceri dietro l’immunità del Parlamento Europeo reclamata la volta scorsa durante l’ultima campagna elettorale quando venne denunziato da Musumeci e che poi non si sa come è andata a finire.. Stavolta immunità parlamentare non ne ha più Crocettino.
    Il discorso pronunciato da Nello Musumeci è da sottoscrivere in pieno come lo sottoscrivono milioni di Siciliani onesti.
    Questi 5 anni di Governo Crocetta con la complicità del pd e di tutti coloro che lo appoggiano attualmente sono stati una sciagura per i Siciliani. non ha fatto nulla per i Siciliani, ha fatto solo nomine a gò gò con i soldi pubblici.
    Quanto a Fiumefreddo è meglio che si dimette perché ha distrutto Riscossione Sicilia.

    povero rosario fa tenerezza,pigghia timpulate da tutti i lati ma non e’nulla rispetto alla mazzata che prendera’alle elezioni

    Siete riusciti, per i vostri scopi privati, a dare un immagine della Sicilia terrificante e questo nessun Siciliano ve lo perdonerà mai. Prima ve ne andate e meglio sarà per tutti

    Tenerezza proprio no !!!

    Crocetta e Fiumefreddo si dicono turbati delle parole dette da Nello Musumeci in Aula ieri. Qua ad essere turbati oltre che schifati di tutto quello che ha fatto Crocetta e il suo governo in questi anni di permanenza è il Popolo Siciliano che non ne può più di questo pappagone di Sicilia.

    Caro Avv Fiumefreddo
    Credo sia giunto il momento per lei di finirla con questo becero protagonismo, con questo vittimismo di terza fascia . Lei ha dimostrato poco rispetto per le istituzioni che le hanno concesso di sedere a capo di riscossione di certo senza vincere alcun concorso . Questo sentirsi in pericolo se lo faccia dire fa proprio ridere. Ieri lei era a palermo ed era convocata l’assemblea di riscossione Sicilia . Era andato per dimettersi come annuncia un giorno sì e uno no , peccato che non si è neppure presentato in assemblea dei soci dimostrando ancora una volta sue cose : che annuncia sempre o se che non fa , e che ha scarso rispetto per le istituzioni . Per favore oggi rassegni le dimissioni e se ne vada . Per il bene suo , della Sicilia e di tanta gente . Ma non lo farà . Le piacciono troppo TV e giornali da dove buttare fango su questo e quello . Da lei solo un penoso spettacolo .

    Tutti turbati in questa terra del niente sono. Anche il Dott. Fiumefreddo, candida persona, inizi a fare i concorsi pubblici per occupare tali posizioni. Non si vive di nomine.

    Mai un atto di umiltà, mai un rossore, mai una presa di coscienza che i siciliani sono sfiniti e nauseati da questi teatrini. Ma vedete di finirla, non vi crede più nessuno.

    Crocetta a casaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *