Cyberbullismo, riparte a Catania la campagna 'Vita da social' - Live Sicilia

Cyberbullismo, riparte a Catania la campagna ‘Vita da social’

La polizia postale.
0 Commenti Condividi

Catania – Riparte in presenza a Catania la campagna educativa itinerante organizzata in tutta Italia dalla Polizia di Stato nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazione e prevenzione dei rischi e pericoli della Rete per i minori in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e nell’ambito del progetto Generazioni Connesse. Obiettivo dell’iniziativa e’ quello di prevenire episodi di violenza, vessazione, diffamazione, molestie online, attraverso un’opera di responsabilizzazione in merito all’uso della ‘parola’.

Il truck di ‘Vita da social’, allestito con un’aula didattica multimediale, consente agli operatori della Polizia Postale di incontrare studenti, genitori e insegnanti sui temi della sicurezza online con un linguaggio semplice ma esplicito adatto a tutte le fasce di eta’ e domani a partire dalle 9.30 in Piazza Universita’ gli esperti della Polizia Postale incontreranno a bordo del truck i giovani studenti dell’istituto comprensivo ‘Vespucci-Capuana-Pirandello” e dell’istituto comprensivo “Manzoni-Diaz’.

Si tratta di “un progetto al passo con i tempi delle nuove generazioni – afferma la Polizia Postale – che nel corso delle precedenti edizioni ha raccolto un grande consenso: gli operatori della Polizia Postale e delle Comunicazioni hanno incontrato oltre 2 milioni e mezzo di studenti sia nelle piazze che nelle scuole, 220.000 genitori, 125.000 insegnanti per un totale di 18.500 Istituti scolastici e oltre 350 citta’ sul territorio, una pagina facebook con 132.000 like e 12 milioni di utenti mensili sui temi della sicurezza online”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *