Damiano ‘infiamma’ il palco | Ciclone Maneskin LE FOTO - Live Sicilia

Damiano ‘infiamma’ il palco | Ciclone Maneskin LE FOTO

Damiano dei Maneskin (foto G. Mormino)

Sold out ai Candelai. VIDEO. LE FOTO

PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Dopo Perugia (tappa inaugurale della tournée iniziata il 17 febbraio), Napoli e Bari, il sound indie rock, reggae misto a soul e pop, dei Maneskin è approdato ieri sera a Palermo, ai Candelai, per la quarta tappa del tour che li impegna in giro per l’Italia.

LE FOTO

IL VIDEO

Il gruppo rivelazione di X-Factor11 classificatosi secondo– composto dall’ormai famoso Damiano (frontman del gruppo e unico maggiorenne), Victoria (bassista), Ethan (batterista) e Thomas detto “Er Cobra” (chitarrista) – ha fatto sold out in tutta Italia nel giro di poche ore all’annuncio delle date di questi primi live.

Pubblico di ogni età presente: dai 40enni e oltre, ai 18enni, ai bambini; i Maneskin piacciono e anche parecchio. Sarà per il loro sound, sarà per la loro bellezza o per la grinta, i risultati parlano chiaro: il 15 dicembre è uscito per Sony Music l’EP di debutto “Chosen”, disco d’oro a gennaio 2018, che prende il nome dall’inedito presentato al talent show. Mentre il solo brano “Chosen” è stato certificato da FIMI come singolo di Platino (il brano è stato scritto da Damiano e prodotto dagli stessi Maneskin, come “Recovery” l’altro loro inedito).

Il concerto si apre, abbastanza puntuale, sulle note di “Let’s get it started” dei Black Eyed Peas, brano con il quale la band aveva inaugurato l’inizio dei live di questa stagione su Sky Uno, e che vede protagonista un Damiano carico ed esplosivo. A seguire: “Take Me Out” dei Franz Ferdinand e “Somebody Told Me” dei The Killers, per poi continuare con “Un Temporale” di Ghemon, “Vengo dalla Luna” di Caparezza, “Begging” di Frankie Valli & Four Seasons, “Recovery” e “You Need Me, I Don’t Need You” di Ed Sheeran.

La scaletta prosegue – mentre i reggiseni volano sul palco – con un repertorio variegato: “Breezeblocks” di Alt-J e “Gimme Shelter” dei Rolling Stones, “Pyro”, dei Kings Of Leon, “Gangasta’s Paradise” di Coolio, “Master Blaster” di Stevie Wonder, “Dirty Diana”, di Michael Jackson, e “Prisoner” di James Arthur. Che Damiano fosse predisposto alle lingue lo si era capito già, ma la conferma arriva quando inizia a intonare “Alors on Dance” in un impeccabile francese fa dimenare tutti, ragazzi e ragazze, nonostante il pubblico femminile fosse il più presente.

Penultima canzone, e forse una delle più attese – con performance ‘hot’ annessa – è stata quella di “Kiss This” dei The Struts, (già tanto discussa e chiacchierata quando la proposero per la prima volta a X Factor). In tacchi a spillo, hot pants e maglia a rete, strappata poco dopo, Damiano si lancia in una pole dance che scatena le urla delle centinaia di ragazze presenti.

Chiudono il concerto con “Chosen”, ringraziando e salutando il pubblico palermitano. I pupilli di Manuel Agnelli hanno cantato per circa un’ora e un quarto non deludendo i propri fan. Tutti soddisfatti. Stasera si spostano a Catania, per l’ultima tappa siciliana, dove i 4 ‘coatti’ de Roma si esibiscono al Land – La Nuova Dogana- per poi proseguire con la tappa fiorentina del 9 marzo al Viper.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *