D'Arrigo guida gli "angeli" del mare |"E' un triplo ritorno a casa" - Live Sicilia

D’Arrigo guida gli “angeli” del mare |”E’ un triplo ritorno a casa”

E' Roberto D'Arrigo il nuovo comandante del 2° Nucleo Aereo della Guardia Costiera. IL VIDEO

Guardia Costiera
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – “Un triplo ritorno a casa”. Esordisce così Roberto D’Arrigo nell’intervista rilasciata pochi minuti dopo aver preso il “comando” del 2° Nucleo Aereo Guardia Costiera. Nell’hangar principale della Base Aeromobili a Fontanarossa si è svolta la cerimionia alla presenza dell Capitano di Vascello Alfio Distefano, Comandante della Base, e del Direttore Marittimo della Sicilia orientale, Ammiraglio Nunzio Martello. “Le  emozioni sono tantissime” – afferma D’Arrigo che si insedia al posto del Capitano di Fregata Antonio Prencipe diretto al Comando Generale delle Capitanerie di Porto.

La foto di gruppo

D’Arrigo, catanese doc, torna nel capoluogo etneo dopo qualche anno di assenza. “E’ un rientro nella mia città, è un rientro nella direzione marittima di Catania, è un rientro in quello che è stato il mio reparto di volo”. E appena “sciolte le righe” il neo comandante ha voluto stringere in un abbraccio (anche se non fisico) tutto l’equipaggio del secondo nucleo aereo della Guardia Costiera di Catania. E per non perdere nella memoria questo momento ha voluto una foto che suggellasse “il decollo” di questo nuovo percorso professionale e umano.

Un momento della cerimonia

Il commiato di Prencipe non è stato rigorosamente “rispettoso” al protocollo, perchè il marinaio tralasciando dati, ore di volo, obiettivi raggiunti, ha voluto ringraziare gli uomini (“la sua famiglia”) che ha guidato per due anni. E sull’onda dell’umanità si è imperniato anche il saluto di D’Arrigo pronto a lavorare “con motivazione e impegno”. Martello ha dato il benvenuto al neo comandante evidenziando le grandi doti umane e professionali del Capitano di Fregata. E se è il momento dell’inno di Mameli quello dove si sente forte la carica che scorre in chi sceglie di indossare la divisa bianca: ogni secondo della cerimonia è stato intenso anche se nel suo rigore.

Distefano e Martello hanno augurato a D’Arrigo e Prencipe “buon vento” per le nuove rispettive avventure. E gli uomini che da oggi saranno guidati dal comandante catanese sono stati impegnati in un intervento in mare. “L’equipaggio che avete visto schierato è quello che ieri notte ha operato al largo delle Isole Pontine”. E’ stato cercato un natante e per diverse ore è stato impegnato nelle richerche un un velivolo ATR42MP della Guardia Costiera, decollato proprio dal Nucleo Aereo etneo.

D’Arrigo è pronto alle tante sfide che lo aspettano, non ultimo quello dell’immigrazione con il dispositivo Frontex. Ma “gli angeli” della Guardia Costiera garantiscono non solo “sicurezza per il soccorso in mare, ma anche il controllo dell’ambiente marino, la tutela e la protezione delle coste, il controllo sulle attività marittime in genere, di pesca e diportistica”.

IL CURRICULUM DI D’ARRIGO – Il Comandante D’Arrigo, che ha già prestato servizio nella città etnea, proviene dal Centro Alti Studi Studi per la Difesa, dove ha svolto l’incarico di “Tutor” dell’Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze. Catanese, quarantacinque anni, è in servizio nelle Capitanerie di Porto dal 1992 e, dopo il corso di formazione in Accademia Navale, ha conseguito il brevetto di Ufficiale Tecnico sugli aeromobili della Guardia Costiera ed ha prestato servizio al 1° Nucleo Aereo di Sarzana, alla Capitaneria di Porto di Ancona, al 2° Nucleo Aereo di Catania, al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto ed alla Direzione Marittima della Sicilia orientale (da ultimo con l’incarico di Capo Ufficio Relazioni Esterne ed “Assistente” dell’Ammiraglio Domenico De Michele). Dal 2005 al 2007 ha comandato la Capitaneria di Porto di Sanremo e, nel 2010, ha frequentato il 54° Corso “Normale di Stato Maggiore” all’Istituto di Studi Militari Marittimi di Venezia. Ha frequentato il 16° Corso “Superiore di Stato Maggiore Interforze” dell’omonimo Istituto in Roma, conseguendo anche la qualifica di “Consigliere giuridico nelle Forze Armate”. D’Arrigo ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni, la Laurea in Scienze per l’Investigazione e la Sicurezza e quella in Scienze Organizzative e Gestionali, oltre al Master in “Studi Internazionali Strategico-Militari” ed in “Analisi e Gestione della Sicurezza”. Giornalista pubblicista, ha curato diverse rubriche in materia di sicurezza in mare e sulle spiagge.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *