Delrio battezza Lolli e Guadagna | Da martedì aperte le nuove stazioni - Live Sicilia

Delrio battezza Lolli e Guadagna | Da martedì aperte le nuove stazioni

La nuova stazione

Il ministro delle Infrastrutture arriverà a Palermo per dare il via libera alle nuove stazioni del passante ferroviario. Previste una corsa inaugurale e poi la cerimonia. GUARDA LA FOTOGALLERY.

Palermo
di
24 Commenti Condividi

PALERMO – Il giorno è ormai fissato: si terrà martedì prossimo l’inaugurazione delle nuove fermate del passante ferroviario. Un traguardo atteso dai palermitani, automobilisti e non, che vedranno con l’attivazione delle stazioni un ulteriore passo di quella rivoluzione della mobilità iniziata col tram. A fare gli onori di casa ci penserà il sindaco Leoluca Orlando, accanto al quale ci saranno il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio e l’Amministratore Delegato di Rete Ferroviaria Italiana Maurizio Gentile.

Per Delrio la visita della prossima settimana segnerà un ritorno in Sicilia dopo appena un mese e mezzo dall’inaugurazione del tram: già in quell’occasione l’ex sindaco di Reggio Emilia aveva annunciato la volontà di presenziare al via libera delle stazioni, rinsaldando un rapporto con il Professore che è consolidato e di vecchia data. L’appuntamento è alle 15 alla Stazione centrale, dove alla stampa sarà mostrata la nuova sala di controllo; alle 16.30 la partenza dalla Stazione di piazza Giulio Cesare, una breve fermata alla Guadagna e poi l’arrivo a Lolli con i discorsi ufficiali. E’ attesa anche qualche novità sulla soluzione al blocco dei lavori in via Bernava per la presenza di acqua.

Lolli e Guadagna sono però già pronte e definite, mentre qualche ritardo si registra su Maredolce che dovrebbe aprire i battenti in un secondo momento. Ma queste due basteranno da sole a cambiare profondamente il modo di spostarsi a Palermo: Lolli è infatti a 500 metri dal Politeama e rappresenta la vera alternativa al mezzo privato per giungere in centro; Guadagna invece consentirà a chi vive nella periferia sud di lasciare a casa l’auto per recarsi a Vespri, alla Stazione o in centro. Il passante costituisce, di fatto, il raddoppio della linea ferrata fino a Punta Raisi e comprende tre tratte: la A Notarbartolo-stazione centrale, 8,5 chilometri; la B Notarbartolo-La Malfa, 5,4 chilometri; la C, La Malfa-Carini, 16,2 chilometri. In tutto a Palermo ci saranno 17 stazioni, di cui 9 nuove di zecca, per un investimento totale di 1,1 miliardi: il progetto dovrebbe essere completato entro il 2018, infiltrazioni d’acqua al Tribunale permettendo. Le stazioni attualmente aperte sono stazione centrale, Vespri, Orleans, Notarbartolo, Imperatore Federico, Fiera e Giachery (considerando anche l’anello), Brancaccio e Roccella, alle quali si aggiungono così Lolli e Guadagna. A settembre è prevista l’apertura di quelle da Notarbartolo all’aeroporto, ossia altre 6 in città più Isola delle Femmine, Capaci, Ciachea, Carini, Piraineto e Punta Raisi.

CLICCA PER LA FOTOGALLERY

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

24 Commenti Condividi

Commenti

    Grosso traguardo: 1 miliardo e duecento milioni per un buco sotto terra, due scale mobili, un ascensore rotto, una galleria incompiuta da 5 anni e un treno ogni due ore!!! ma per favore…

    Bisogna completare lo Svincolo Brancaccio, in modo di facilitare il parcheggio delle auto in periferia e l’utilizzo dei mezzi pubblici(tram e passante)La zona Forum, dovrebbe diventare zona di snodo per pendolari e turisti, ma senza lo svincolo completato ciò non e’ attuabile..!!!

    Fantastico: ad ogni inaugurazione “annunziata” la distanza fra Lolli e Politeama s’accorcia… ora per i ragazzi dei mobilidipalermo siamo a “soli” 500 metri!!! ahahah che tipi…

    il sindaco e’ concentrato sulle grandi opere e non riesce a mandare due operai a sistemare il ponticello della
    Guadagna sull’Oreto (largo due metri lungo dieci metri circa), lo invito ogni mattina dalle 7,00 in poi a transitare su via Oreto.

    Pietro, tu hai ragione e io sono con te. Ma purtroppo questa amministrazione lo svincolo non ha intenzione di completarlo. Vediamo che succede con la prossima sindacatura. Comunque fai bene a sottolineare ogni volta che lo svincolo Brancaccio incompleto e lasciato a marcire è la VERGOGNA DELLE VERGOGNE DI PALERMO.

    Lolli dista dal Politeama circa 800 metri e non 500 metri.
    Andata e ritorno sono un chilometro e seicento metri.

    certo commento di peso…

    Aspetterei un attimo prima di denigrare le opere pubbliche fatte anche con i tuoi soldi, certo i ritardi ci saranno stati, ma l’alternativa è stare rinchiuso in macchina a …respirare a pieni polmoni.

    Forse se vai a misurarla di persona a piedi finalmente sapremo la verità

    ma pikkì u’n canci città?

    magari un treno ogni due ore!!! qua è peggio del terzo mondo, per andare a Trapani ci sta due ore e mezza sto trenino a carbone

    e quindi sono troppi e non puoi farli a piedi, vuoi l’auto. ma per favore

    A leggere i commenti viene una profonda tristezza, però si spiega come sia stato possibile per Palermo avere come Sindaco Cammarata per 10 anni e per la Sicilia avere come Presidente Crocetta: riflettono perfettamente la mentalità retrograda, reazionaria e tafaziode del siciliano tipo!
    RETROGRADO: chi va indietro o che resta indietro e si oppone al progresso politico, sociale, civile e culturale per ignoranza ed inettitudine! REAZIONARIO: chi invece si oppone a ogni riforma e innovazione, mostrandosi ostile al progresso, con consapevole volontà! TAFAZOIDE: chi non si riconosce nelle succitate categorie, ma ne manifesta “inconsapevolmente” tutti i sintomi!
    PS: i SOLDI lasciamoli spendere a chi li sa amministrare: spendendoli tutti e bene, come la Provincia Autonoma di Trento(Statuto Speciale!!). Noi Siciliani “furbi..” diamoci all’ippica, che è molto meglio!!!

    Già prenotato l’aereo per il viaggio?

    Controllato il percorso con viamichelin.it, da piazza Castelnuovo 41 a via dante 170 (cioè altezza via Lolli). Esattamente 1 km e 9 minuti a piedi.

    Mi pare comunque un’ottima cosa se da molte stazioni della città (e saranno sempre più) si può raggiungere in pochi minuti una stazione a dieci minuti a piedi da Piazza Politeama.

    Le migliaia di palermitani trasferitisi a Villagrazia di Carini potranno raggiungere il centro città in pochi minuti, e così tutti gli abitanti ddi San Lorenzo, Strasburgo, Michelangelo, Brancaccio, Roccella, Guadagna.

    Ancora, per studenti e docenti, Lolli è a sole due fermate da viale delle Scienze (Orleans) e, per medici, infermieri, pazienti e parenti, asole tre fermate dal Policlinico e Civico (Policlico/Vespri).

    A me non sembra poco. La città è ancora sporca, è vero, verissimo, ma qualcosa si muove.

    ben vengano queste opere per snellire il traffico
    ma se non si dà la possibilità di avere metro, tram e autobus con lo stesso biglietto, non avrà pieno successo

    Caro Fabio, purtroppo qualcuno fa finta di non comprendere l’importanza di quest’opera, che giace incompleta da troppi anni. Speriamo, che diventi il cavallo di battaglia del futuro sindaco di Palermo…!!

    @ Fabio e Pietro ma l’attuale ha già iniziato la campagna elettorale? cosa ha aspettato? la manna dal cielo per aprire questo svincolo?

    .. SCUSATE .. MA DI COSA STANNO PARLANDO ??? ..IL RADDOPPIO FERROVIARIO ????MA NON E’ FERMO ALLA GALLERIA DI VICOLO BERNAVA O NO ??? CHE COSA STANNO INAUGURANDO SOLO LA STAZIONE LOLLI ?? E CHE GIRO FANNO D’INAUGURAZIONE ?? NELLA VECCHIA LINEA PRE ESISTENTE?? MA CI PRENDONO IN GIRO ?? E’ DA QUASI 2 ANNI CHE SONO FERMI CON LA GALLERIA SOTTO VICOLO BERNAVA ZONA TRIBUNALE PERCHE’ HANNO GROSSI PROBLEMI CON LE FALDE ACQUIFERE SOTTOSTANTI!!. HANNO PENSATO DI RISOLVERE IL COSIDETTO ” IMPREVISTO GEOLOGICO “DEMOLENDO LE PALAZZINE SOPRASTANTI ..PIU DI 60 FAMIGLIE E PROPRIETARI CHE NON SANNO PIU NULLA DEL DESTINO DELLE PROPRIE CASE LESIONATE IN MANIERA SCRITERIATA DALLA SOCIETA’ SIS … MA LO SA QUESTO IL MINISTRO ???? O SIAMO SEMPRE AI SOLITI PROCLAMI DI FACCIATA DA PARTE DEL SINDACO ORLANDO ??? QUALCUNO PUO’ DARMI SPIEGAZIONI ???

    fai un pò di moto, o prendi l’autobus, insistiamo per il biglietto integrato

    Ma il ponte rimane chiuso forse costa troppo poco ripararlo e quindi non merita l’ attenzione di nessuno

    Io mi faccio anche 10 chilometri a piedi.
    Ma se i metri sono 800, perchè dire 500?

    Certo che “spacciare” per inaugurazione in pompa magna l’apertura di due stazioni in cui passerà un treno ogni tanto, alla presenza di Deliro che verrà “profumatamente” preso per i fondelli… insieme a tanti cittadini palermitani (quelli gratis…) è vero una barzelletta!!

    sperando che a piazza lolli non venga in testa a qualche absivo di istallarsi con panelle e crocche patatine e tash food vari…… vigili sveglia!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *