El Pitu prova a illuminare | Frison, zero parate - Live Sicilia

El Pitu prova a illuminare | Frison, zero parate

Tanto impegno per i rossoazzurri ma la vittoria non arriva. Sensibili miglioramenti in mezzo al campo.

Le pagelle dei rossoazzurri
di
1 Commenti Condividi

CATANIA. Le pagelle dei rossoazzurri:

FRISON 6.5

Zero parate. Proprio così. Eppure, in uscita e nella gestione dei tempi, si dimostra assolutamente all’altezza.

PERUZZI 5.5

Capace di fare grandi cose e poi di scomparire. Giocare con continuità gli farebbe bene: ma la classifica non può aspettare nessuno.

LEGROTTAGLIE 6.5

Ha il suo bel da fare su Toni: lo francobolla senza dargli respiro. Ottimo in chiusura.

SPOLLI 6

Determinato quanto nervoso: tanta quantità per bloccare il tridente scaligero.

ALVAREZ 6

Buona partita. Ha una occasione immensa: ma anzichè incornare il pallone lo spizzica soltanto.

IZCO 6

Il capitano è tornato. Ed ha dato personalità ad un reparto di centrocampo che era in crisi da tempo.

GUARENTE 6

Decisamente meglio nel secondo tempo: tuttavia, l’impressione è che resti ancora “troppo” timido al momento di entrare nel vivo della manovra.

PLASIL 6

Ha dato il suo contributo. Non ha certo preso per la mano la squadra ma non si è tirato indietro.

BARRIENTOS 6

Ha provato ad illuminare e a dare una mano anche in ripiego. Esce dal campo sfinito.

CASTRO 6.5

Incisivo sulla sinistra nella seconda frazione di gara: peccato solo che non trovi quello che avrebbe potuto essere lo spunto decisivo.

LETO 6

Non è un centravanti. Ovvero quello che stasera serviva al Catania: in avvio, si fa respingere un pallone che andava scaraventato con fermezza in rete. Ma ha dato davvero il massimo.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Razio continua così che ti salvi. Forse. Ahahahahahah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *