Festival di Sanremo,| tentato suicidio in diretta - Live Sicilia

Festival di Sanremo,| tentato suicidio in diretta

Due napoletani, senza stipendio da 16 mesi, minacciano di gettarsi nel vuoto se Fazio non leggerà la loro lettera di protesta.

6 Commenti Condividi

L’ouverture del Festival è dedicata alla bellezza, tema dominante di questa 64esima edizione. Ma il monologo di Fabio Fazio viene interrotto da urla disperate: “Smettila di fare Sanremo. Non possiamo più mangiare”. Sono due lavoratori napoletani che minacciano di gettarsi dal loggione se il conduttore non accoglierà la loro richiesta: leggere la lettera che sventolano dall’alto. “Niente è più importante dei diritti di un lavoratore – dice con serenità il conduttore – ma così non rispettate chi lavora a questo spettacolo”. I due napoletani sembrano arrendersi e lo show costato 18 milioni di euro può continuare. L’omaggio di Ligabue a Fabrizio De Andrè stempera la tensione. Solo dopo l’esibizione del rocker di Correggio, Fazio mantiene la parola data ai dissidenti e legge la lettera: “Sono lavoratori del consorzio del bacino di Napoli e Caserta…sono sedici mesi che non ricevono lo stipendio…sono 800 persone. Tre lavoratori si sono già suicidati”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

6 Commenti Condividi

Commenti

    Il pupo/presentatore Fazio quasi quasi non voleva leggera la lettera!!!!!
    Che schifo di Italia è mai questa?

    sarebbe stato opportuno sospendere la trasmissione durante lo show dei due napoletani.

    ma che dici, vuoi mettere un suicidio in diretta…allora non li conosci proprio gli italiani!! Tutto ciò detto con una profonda amarezza…siamo caduti proprio in basso, mentre gente muore di fame i partiti si insultano e si scambiano le poltrone. Centinaia di migliaia di aziende chiudono e centinaia di migliaia di famiglie devono fare i conti con la crisi mentre a sanremo 18 milioni vengono spesi per mettere su uno show. Manca proprio la percezione del disagio sociale che cmq i media cercano in tutti i modi di nascondere.

    Tranquillo non ti allarmare Sanremo lo pagano gli sponsor, mica i pochi soldi che la RAI incassa con il canone servono a coprire tutte le spese.
    Tassa quella del canone che è oltrettutto la più evasa d’Italia.

    Anch’io nutro seri dubbi sulla veridicità dell’accaduto.
    In quanto i due riescono ad eludere tutti i rigidi controlli all’ingresso del teatro e non solo riescono anche ad arrampicarsi sul traliccio delle luci, sempre senza che nessuno si accorga di niente.
    Il tutto sincronizzato con il momento esatto in cui sta per iniziare la prima puntata del Festival.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.