Forza Italia, Gelmini vs Ronzulli: interviene Micciché - Live Sicilia

Forza Italia, Gelmini vs Ronzulli: interviene Micciché

"La senatrice azzurra, a Palermo, ha dimostrato di avere energia e capacità di mediazione" ha detto il presidente dell'Ars
CENTRODESTRA
di
3 Commenti Condividi

Per ridimensionare le accuse di Mariastella Gelmini, ministra di Forza Italia contro Licia Ronzulli di “portare il partito allo sfascio”, interviene il coordinatore regionale di Forza Italia in Sicilia, Gianfranco Miccichè che invita la ministra ad una riflessione comprendendo che “siamo in un periodo nel quale la campagna elettorale è entrata nel vivo ed è comprensibile che frenesia, nervosismo e stanchezza di giornate lunghe e faticose spesso porta ad esagerazioni nelle frasi che si dicono e nei toni che si utilizzano come è successo anche a me. Licia Ronzulli, su incarico del presidente Berlusconi, svolge un compito difficile e proprio negli ultimi mesi ha dovuto affrontare una serie di dinamiche territoriali spesso complicate, ma l’incarico affidatole lo svolge in maniera appropriata. Ne sono un buon testimone perché anche a Palermo ha dimostrato di avere energia e capacità di mediazione”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    Micicche’ si schiera con la Ronzulli contro il ministro Gelmini che l’ accusa di sfasciare Forza Italia. A mio, parere la Ronzulli ha sfasciato il partito in Italia e Micicche’ in Sicilia.

    Miccichè è la negazione della Politica, quella Vera!

    Manzoni, “I Promessi Sposi”. Renzo va dall’avvocato Azzeccagarbugli e gli porta in dono quattro capponi che legati a testa in giù. Le sfortunate bestie “ intanto s’ingegnavano a beccarsi l’una con l’altra, come accade troppo sovente tra compagni di sventura”.
    La metafora è valida anche oggi perché descrive il tramonto di partiti, di sogni che naufragano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.