Gilardino saluta i tifosi su Twitter: |“Grazie, addio al rosa non voluto” - Live Sicilia

Gilardino saluta i tifosi su Twitter: |“Grazie, addio al rosa non voluto”

L’attaccante biellese affida al social una lettera indirizzata ai tifosi e alla città.

calcio - serie a
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – La notizia della sua rescissione contrattuale ha squarciato il cielo di Palermo come un fulmine in piena estate e in tanti, in primis i tifosi della squadra rosanero, hanno subito gridato contro la rinuncia ad un elemento fondamentale ed esperto in attacco come Alberto Gilardino. A voler ripagare questa fiducia incondizionata, ma guadagnata nel corso di una stagione fatta di sudore e sacrificio per la salvezza finale, è stato lo stesso attaccante che, ormai con le valige pronto direzione Empoli, ha salutato con una lettera d’addio i suoi ormai ex sostenitori.

Il campiona del mondo nel 2006 l’ha fatto attraverso il mezzo più usato dai supporter rosanero in questi giorni, ovvero i social network e in questo caso il suo profilo Twitter: “Cari tifosi palermitani, sono a scrivere queste poche righe perché la mia avventura con questa maglia, purtroppo per volontà non certo mia, è giunta al termine. Ho deciso di scrivervi per dirvi una parola: “Grazie”. Grazie perché nonostante la diffidenza iniziale che palesavate nei miei confronti per fatti che appartengono al passato avete saputo guardare oltre, avete imparato a conoscermi ed io ho imparato a conoscere voi. Mi avete supportato e incoraggiato per tutto l’arco della stagione, ho sentito il vostro affetto sempre”.

Così come Stefano Sorrentino, altro grande protagonista della salvezza rosanero, che all’indomani del suo ritorno ufficiale al Chievo ha ringraziato Palermo per il suo calore e attaccamento anche Gilardino tiene a precisare il legame che si è creato in appena 365 giorni: “Sono rimasto molto colpito dalla grande dimostrazione di attaccamento tramite striscioni e social: ve ne sono veramente grato. Io ho sempre cercato di ripagare tutto questo affetto lavorando sempre per il bene del Palermo. Ringrazio tutti i miei compagni di squadra e lo staff che ha lavorato con noi. E’ anche grazie a loro che siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo malgrado le difficoltà. Sarà sempre un grande onore tornare da voi e salendo le scale del Barbera mi ricorderò di tutte le emozioni e di tutte le sensazioni vissute quest’anno. Un affettuoso abbraccio a tutti”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Sono stato tra quelli che hanno criticato il suo arrivo; mi sono ricreduto perché hai dimostrato un attaccamento non comune alla maglia. MI dispiace. E’ il triste destino di questa squadra: manca un progetto sportivo (da sempre) e si attribuisce valore soltanto al “bilancio in regola”. Visto il poco interesse che i possibili acquirenti dimostrano appare in dubbio che anche questo valore sia perfettamente rispettato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *