I leghisti siciliani difendono Salvini | "Miccichè, linguaggio indecoroso" - Live Sicilia

I leghisti siciliani difendono Salvini | “Miccichè, linguaggio indecoroso”

Il deputato regionale del Carroccio Rizzotto: "Così i rapporti politici peggiorano".

La polemica via social
di
13 Commenti Condividi

PALERMO – “In merito al post pubblicato sui social dal presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè, col quale ha inteso scagliarsi contro il ministro dell’Interno Matteo Salvini, non possiamo che esprimere sentimenti di vergogna per i toni violenti e il linguaggio indecoroso che offende l’intero parlamento siciliano, un senato tra i più ricchi di storia al mondo”. Lo si legge in un post pubblicato dalla pagina ufficiale ‘Lega Salvini Premier Sicilia’.  “Non siamo invece meravigliati della sua condotta, considerato che ci troviamo di fronte ad uno dei principali protagonisti in negativo della storia politica siciliana – si legeg ancora -. E le condizioni in cui versa la nostra splendida Isola dopo che costui negli ultimi trent’anni ha ricoperto quasi tutte le cariche istituzionali esistenti, lo testimoniano da sè. Lui che da sempre è stato un esempio negativo per la politica siciliana si permette oggi di attaccare chi sta dando una svolta vera a questo paese. Speriamo che il presidente Musumeci non faccia passare in silenzio questa inqualificabile aggressione verbale sferrata dalla seconda carica istituzionale della regione siciliana”.

E il deputato regionale del Carroccio, Tony Rizzotto, si dice “profondamente dispiaciuto e fortemente deluso dalle parole usate da Miccichè” nei confronti di Salvini “per una posizione – dice – che il presidente dell’Ars può anche non condividere, ma che è frutto di una scelta politica del governo nazionale volta a sensibilizzare gli stati dell’Ue affinché collaborino con l’Italia nella gestione del problema dell’immigrazione”. Secondo Rizzotto “sono ingiustificati, e certamente poco consoni alla carica ricoperta, i toni usati da Miccichè nei confronti del ministro dell’Interno, perché un politico navigato come il presidente dell’Ars – conclude – dovrebbe sapere che questi atteggiamenti offensivi e provocatori non migliorano i rapporti politici ma possono solo peggiorarli”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

13 Commenti Condividi

Commenti

    Tony Rizzotto uno statista come Salvini

    Un’Istituzione così emblematica non può esprimere un dissenso con simili parole, grande caduta di stile!

    Lasciatelo parlare Miccichè….tanto non ha voce in capitolo nella questione…..anzi penso che dovrebbe essere rimosso da parte del direttivo di FI perché sta facendo perdere solo consenso

    ma scusate è normale che un ministro italiano blocchi in sicilia una nave italiana i cui passeggeri già si trovano su territorio italiano mentre in calabria ne sbarcano 57 e poi ci dicono che era stato tutto risolto con l’europa e che questa ormai non ci avrebbe lasciati soli a gestire gli emigrati? che opinione si sono fatti i governanti europei del nostro bel paese? 2 vice premier, un premir ombra, un regista comico genovese che oggi scrive e domani cancella , siamo il paese di pulcinella

    lasciatelo stare, più rimane al suo posto e meglio è.
    tanto per lui e per il suo partito è l’ultimo giro, alle prossime elezione faranno la fine di AP

    Leghisti chi????????????????

    I politici siciliani sempre proni al padrone italico, complimenti.

    Una delle pochissime cose giste mai sentite dire da Miccichè…….
    ..ma smettetela con la rappresentatività delle istituzioni. Ne hanno fatto “munnizza” e adesso vi scandalizzate di quello che dice Miccichè?

    Siamo davvero al farsesco ed alle offese alle intelligenza dei Siciliani. Scoprire la moltitudine di leghisti siciliani è davvero divertente in modo tragico.
    Rizzotto candidato in tutte le liste negli ultimi 15 anni, da FI a MPA e oggi ruggisce con spirito leghista è davvero compassionevole.
    Miccichè con tutti i suoi limiti e gli errori del passato ha espresso concetti corretti. Forse ha esagerato nel definire stronzo salvini. Ma ritengo che questo braccio di ferro sulla nave DICIOTTI, per continuare a prendere voti degli “arrabiati ” siciliani con la grave complicità dei 5 stelle, sia oramai diventato un gioco disumano e fuori dalla logica dell’accoglienza del popolo siciliano.
    All’Europa bisogna mostrare i muscoli con altri metodi e non sulla pelle della povera gente.

    se utilizzi un linguaggio indecoroso ti devi aspettare di avere lo stesso trattamento.

    Bossi , facendo propaganda andava dicendo ogni momento “Roma ladrona”- Poi come è andata lo sanno tutti- Salvini facendo propaganda va dicendo “prima gli italiani”- Ma forse sfugge un particolare , gli italiani per lui sono quelli del Nord- Non lo sapevate? Negli anni 60 già lavoravo al nord e sapete cosa dicevano i nordisti, che “non si affittano case ai meridionali”- Perché eravamo brutti , sporchi e cattivi- Credetemi , non è cambiato niente anzi……………………- Meditate, meditate e meditate-

    Mi associo allo sdegno ed aggiungo che il buonismo che manifestano certi individui che si scoprono di vocazione umanitaria (pensa un pò) è veramente stomachevole. Appare chiaro a tutti che li loro manifestarsi ha solo un fine: quello di buttare fango su uno dei pochi uomini politici che fanno quello che dicono perchè ci credono e non per l’utilità che ne può venire.
    E questo evidentemente sta fortemente scomodo a queste “anime candide” perchè hanno capito che la gente finalmente ha aperto gli occhi malgrado la quasi totalità della stampa di ogni tipo gli regga il moccolo.
    Ma anche di questo gli italiani si sono accorti.
    E dato che sono così altruisti e comprensivi di grazia perchè non si mollano a dire cosa faranno per assicurare il futuro di queste persone ed evitare che impazziscano nei campi profughi italiani oppure vaghino a zonzo per ogni parte del territorio magari a compiere azioni sconsiderate. Di ciò non gli importa un FICO secco, possono anche andare a quel paese.
    L’importante è fare il buonista per affossare chi invece lavora e fa quello che lor signori non hanno idea di come si faccia.

    Io sto con Micciche’. Qualcuno mi spieghi perche’ un Siciliano aderisce alla Lega di Salvini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.