I sintomi del Coronavirus | Quando scatta l'allarme - Live Sicilia

I sintomi del Coronavirus | Quando scatta l’allarme

Ecco i parametri da tenere d'occhio.

I segnali
di
0 Commenti Condividi

Ma quando dobbiamo preoccuparci sul serio? Quando dobbiamo entrare in allarme per i sintomi che potrebbero annunciare il Coronavirus? Ricapitolando, ecco a cosa prestare attenzione.

Segnali simili all’influenza, ma occhio alla febbre

I sintomi di Covid 19 sono molto simili a quelli dell’influenza. Ecco perché alle volte è difficile distinguere. Un articolo pubblicato sul ‘Corriere della sera’ li riassume (LEGGI QUI): i principali campanelli d’allarme sono febbre, tosse secca e difficoltà respiratorie. La febbre può arrivare sopra la soglia di sicurezza dei 37.5 e, di solito, non passa con i normali antipiretici.

Gli altri sintomi

Un occhio particolare va dato alla tosse secca e stizzosa, senza catarro e il respiro quando è corto o difficoltoso.

L’incubazione

Le persone affette dal Coronavirus generalmente sviluppano i sintomi in cinque o sei giorni, il periodo massimo di incubazione è entro le due settimane.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.