Il marito di Viviana ricorda l'anniversario di matrimonio - Live Sicilia

Il marito di Viviana e l’anniversario| “Il nostro giorno, come 17 anni fa”

Daniele Mondello ricorda la data del matrimonio con la dj e ripercorre le tappe della loro vita. "Tu e Gioele mi mancate, vi amo"
IL GIALLO
di
1 Commenti Condividi

MESSINA – Oggi Daniele Mondello e Viviana Parisi – la dj di 43 scomparsa il 3 agosto insieme al figlioletto Giolele e trovata morta cinque giorni dopo nelle campagne di Caronia – avrebbero festeggiato il diciassettesimo anniversario di matrimonio. Il marito ha inviato un video e una lettera a “Newsmediaset” per ricordare la moglie e il piccolo Gioele, anche lui trovato morto qualche giorno dopo la madre. Scive il marito: “Amore mio, oggi è il 30 di agosto, non un semplice giorno, ma il nostro giorno. Quel momento in cui 17 anni fa abbiamo giurato davanti a Dio il nostro amore… Da sempre abbiamo condiviso ogni cosa, dalla musica alle azioni di tutti i giorni, ma ogni cosa era fatta sempre insieme. Insieme sul palco dietro una consolle, insieme a pensare alle cose della casa, insieme in studio a produrre. Un giorno però abbiamo creato la nostra più grande hit. La nostra produzione più bella: Gioele. Sin dall’inizio, nonostante la paura di essere genitori per la prima volta, hai dimostrato di essere nata per fare la mamma e in quei momenti ci siamo sostenuti a vicenda perché ancora non sapevamo se saremmo stati all’altezza di questo grande compito. Ma poi tutto è stato naturale…. Amori miei, adesso non vi nascondo che ho davvero tanta paura, perché tutto ciò che fino a qualche giorno fa era normale adesso non lo è più. Sento però che siete accanto a me che mi state dando la forza e l’aiuto che mi servono per superare tutto questo…. Non è stato per niente facile mettere insieme tutto il materiale e rivedere tutti quei fotogrammi, ma ho voluto provarci e con l’aiuto della nostra famiglia e dei nostri amici… Mi mancate, vi amo. Con amore, Daniele”. (ANSA).

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    La famiglia cerca colpevoli,ma loro hanno qualche colpa,se la loro congiunta era fragile,come mai l’hanno lasciata sola affidandole anche il bambino,secondo me andava seguita molto da vicino,imputare colpe che non esistono è assurdo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *