Illuminazione al cimitero| Botta e risposta Corrao-Cerrito - Live Sicilia

Illuminazione al cimitero| Botta e risposta Corrao-Cerrito

Il consigliere del Nuovo Centrodestra annuncia una mozione per il ritiro dello schema di convenzione in vista del nuovo bando: "Venga inoltre cambiato l'ufficio che se ne occupa". La replica del sindaco: "Faremo gli interessi dei cittadini e non del concessionario con una gara pubblica".

villabate
di
0 Commenti Condividi

VILLABATE (PALERMO) – Dopo l’appalto per l’illuminazione pubblica, a Villabate è di nuovo polemica anche se questa volta per l’illuminazione del cimitero. A sollevare il caso il consigliere del Nuovo Centrodestra Paolo Corrao che ha presentato una mozione perché sospenda la gara d’appalto e affidi il compito ad altro ufficio.

Secondo Corrao, infatti, non è possibile prorogare ancora il servizio pubblico visto che il precedente appalto ventennale è scaduto nel 2009. “La nuova gara non è stata mai fatta – dice il consigliere – la nuova convenzione, che andrà all’esame del consiglio prossimamente, così com’è non va: il nuovo cimitero prevede 2mila loculi in più. Al nuovo gestore non diamo informazioni sull’impianto esistente e gli chiediamo di investire 100mila euro in cinque anni, con un profitto massimo di 250mila euro in cinque anni. Nessuno lo farebbe. Si ritiri il procedimento amministrativo in corso e si cambi l’ufficio, visto che è lo stesso che ha gestito l’appalto per l’illuminazione pubblica”.

“Questa proroga è stata data dalla precedente amministrazione, fra l’altro dal primo firmatario della presente mozione che era assessore all’epoca – replica il sindaco Francesco Cerrito – faremo una procedura conveniente per i cittadini e non per l’eventuale concessionario. Sarà una gara ad evidenza pubblica, dettando le regole convenienti per il Comune”.

AGGIORNAMENTO
Gli uffici hanno chiesto il ritiro della delibera per un problema nell’intestazione. “Aspetto che la proposta venga ripresentata al consiglio comunale – dice Corrao – ma la motivazione è un ecamotage per per temporeggiare. Credo nei buoni propositi del sndaco, ,a lo invito a diminuire le tariffe sostenute dall’utenza visti i risparmi energetici ottenuti dalla sostituzione della lampade tradizionali con quelle a led già dal gennaio 2013”.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *