Incontenibile Orizzonte | 18-3 al Messina - Live Sicilia

Incontenibile Orizzonte | 18-3 al Messina

In vasca, una partita senza storia e il derby va alle rossoazzurre.

Pallanuoto femminile/Serie A1
di
0 Commenti Condividi
Arianna Garibotti in azione

Arianna Garibotti in azione

CATANIA. L’Orizzonte Catania conquista a mani basse il derby di Sicilia contro la Waterpolo Messina, battuta 18-3 nella quarta giornata del Campionato di Serie A1 di pallanuoto femminile. Partita in pugno delle rossazzurre sin dall’inizio, con le etnee già avanti 4-0 al termine del primo tempo. Match blindato a metà partita, grazie al 5-1 ottenuto nel secondo parziale di gara. Terzo e quarto tempo conquistati ancora dalle etnee, rispettivamente con i punteggi di 4-1 e 5-1. Ottima partita di Arianna Garibotti, top-scorer del match con cinque reti. Bene anche Claudia Marletta e Rosaria Aiello, autrici di tre goal a testa. Due volte a segno sia Rita Kezsthelyi che Blanca Gil, una rete ciascuno per Capitan Tania Di Mario, Valeria Palmieri e Federica Radicchi.

Questo il commento del coach dell’Orizzonte Catania al termine del derby: “Innanzitutto voglio dire che sono molto contenta per il clima che si è respirato oggi in piscina – dice Martina Miceli – , soprattutto perché in tribuna c’erano dei pezzi indelebili della storia dell’Orizzonte come Silvia Bosurgi, Anjko Pelle, Giusi Malato e Maddalena Musumeci. Tra l’altro Silvia e Anjko sono pure in dolce attesa, mentre Giusi e Maddalena erano con i bimbi al seguito, quindi la loro presenza ha dato un valore ancora più particolare a questa giornata rendendola una vera e propria festa. Sono molto soddisfatta anche per la nostra partita, che è stata certamente discreta, anche se Messina aveva un’assenza importante che per loro è stata sicuramente pesante. Abbiamo fatto molto bene in difesa, ma anche in attacco, poi hanno segnato un po’ tutte e dietro abbiamo fatto vedere davvero cose positive. Ha giocato bene Ricciardi, ma anche Radicchi e Aiello sono state davvero molto brave e devo dire che sono molto contenta proprio per loro perché erano le due che in queste prime giornate avevano mostrato di avere ancora qualche margine di miglioramento da colmare. E’ chiaro poi che se giochi bene dietro è più facile fare goal e questo è avvenuto, permettendo un po’ a tutte di realizzare di segnare”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *