Intel, appello al sindaco: "Catania sia in prima linea, si chieda tavolo al Mise" - Live Sicilia

Intel, appello al sindaco: “Catania sia in prima linea, si chieda tavolo al Mise”

Non è detto che gli investimenti della multinazionale arrivino nell'Etna Valley.
INVESTIMENTI
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – “È notizia certa che Intel voglia produrre un investimento di 4.5 miliardi di euro in Italia. In gioco Catania, Torino, il Veneto e la Puglia. Una corsa su tre regioni che potrà offrire più di duemila posti di lavoro”. Lo sottolinea il consigliere comunale Salvo Di Salvo in una nota diffusa alla stampa, con la quale anticipa la proposta al sindaco facente funzioni Roberto Bonaccorsi: “Una delegazione di amministratori locali chieda un colloquio con il presidente del Consiglio dei Ministri per fare valere le ragioni del territorio e consentire l’investimento di Intel a Catania, considerando l’esperienza dell’Etna Valley e la correlazione con i dipartimenti di Ingegneria Elettronica di Catania, Palermo e Messina“.

“Il sindaco – prosegue Di Salvo – dvrebbe proporre da subito una conferenza permanente tra il ministero dello Sviluppo Economico, la Regione Siciliana e il Comune di Catania, per sostenere le opportunità territoriali in termini di competenza professionale, di vantaggi fiscali e di snellimento delle procedure affinché l’investimento si realizzi a Catania”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *