Rivelazione del pentito Asaro: |"La mafia nella sede dei Pip" - Live Sicilia

Rivelazione del pentito Asaro: |”La mafia nella sede dei Pip”

I verbali del neo-collaboratore di giustizia pubblicati integralmente da S. CLICCA QUI PER ACQUISTARLO

L'esclusiva di S
di
19 Commenti Condividi

PALERMO – Rosario Crocetta aveva lanciato l’allarme più di un anno fa. Puntando il dito contro i precari rimasti nel bacino degli ex-Pip nonostante l’accusa di associazione mafiosa. Adesso un riscontro al suo allarme, che quest’anno ha portato anche all’espulsione di alcuni precari dal bacino, arriva dal nuovo pentito Salvatore Asaro. È lui l’uomo del mandamento di Porta Nuova di cui parla il nuovo numero di “S”, acquistabile sia in edicola che online: la rivista pubblica i verbali del neo-collaboratore di giustizia, pagine e pagine di dichiarazioni dettate a verbale davanti al pubblico ministero Caterina Malagoli, e al suo legale, l’avvocato Monica Genovese, ma ce n’è uno in particolare che richiama l’attenzione politica.

Asaro racconta i suoi trascorsi al fianco di Massimo Seranella, che lavorava alla Social Trinacria onlus, una delle cooperative inserite nel bacino degli ex-Pip. Il collaboratore di giustizia ricorda un incontro con Seranella: “Allora – si legge in una delle dichiarazioni riportate nel nuovo numero del mensile – essendo tutti e sei, anzi tutti e nove, perché eravamo tutti e tre i mazaresi dentro il Pip, come si chiama?”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

19 Commenti Condividi

Commenti

    ……conferenza stampa di Crocetta in arrivo. …dopo tante magre figure è quello che ci vuole. …

    E pensare che quasi 2 anni fa alla scuola di jazz di via mariano stabile a Palermo Ferrandelli, Crocetta e Tarantino (cons. V circoscrizione) organizzavano un incontro elettorale proprio con la social trinacria prendendo impegni per il futuro. Tutti eletti!!!! Mamma mia………….

    E noi paghiamo questi cialtroni “tutti rigorosamente con la pancia” simbolo della lussuria e dell’inettitudine più totale!!!!Purtroppo a Palermo è tutto da rifare….altro che Crocetta , ci vuole un cambio culturale stiamo piangendo , ancora, le conseguenze di quello che i nostri padri ci hanno lasciato in eredità il compromesso , l’illegalità e il clientelismo brutte macchie ….assieme una classe politica inadeguata , speriamo di liberarcene presto…..PECCATO !!!!!! LA NOSTRA BELLA SICILIA.

    Gli anti mafiosi hanno portato dentro la Regione questa gente togliendo l’ultimo barlume di decoro. Passate davanti i dipartimenti e guardate il bivacco e i summit giornalieri di questi lavoratori! E tutti hanno paura di interferire o di impartirgli qualunque codice di comportamento, che invece viene richiesto ai lavoratori onesti e perbene.

    I pip o ex pip vanno mandati tutti a casa.
    O vanno scremati e ci teniamo chi lavora.
    Il resto a zappare.
    Anche i pip sono responsabili dell’elezione di Crocetta, hanno tutelato soltanto il loro interesse.
    Tutti a zappare.
    Tranne chi non dimostra di “lavorare” !!!!!

    PIP : Popolazione Interamente Pericolosa
    Con le dovute eccezioni, ma sostanzialmente è così.

    Meno male che Crocetta ha chiuso Social Trinacria e che i veri responsabili di questo schifo e di 12 anni senza controlli si chiamano Cuffaro e Lombardo uno arrestato l’altro indagato!

    che tristezza criminalizzare un bacino per alcune ” mele marce”. Sarebbe meglio eliminarli e passare ad altri….vero?

    I “malacarne” sono stati espulsi e buttati fuori. Tra gli ex PIP ci sono pure persone per bene e tizi che dopo un passato non “puro” , proprio grazie a questa attività si sono redenti. Non criminalizziamo tutti, non diamo la sture per distogliere chi dovrebbe governarci ad occuparsi dei problemi reali. Se non si è in grado di fare una finanziaria non è colpa dei PIP!!!!
    I delinquenti sono stati già espulsi dal bacino. Basta con questa storia. Chi governa si occupi di sviluppo e di economia.

    Mi risulta che gli ex PIP in servizio presso gli uffici sono soggetti al rispetto delle regole e degli orari come tutti gli altri. Anzi, alcuni svolgono servizi che quelli di ruolo non vogliono fare. Ci sono dipartimenti regionali dove ex articolisti, di categoria A e B fanno le segretarie ai dirigenti generali invece di fare gli usceri, con maestosa approvazione e beatificazione degli stessi direttori regionali o fanno i gabinettisti mentre gli ex PIP svolgono le attività che dovrebbero fare gli A e B. E’ necessario documentarsi prima di sparare nel mucchio……

    Se domani spariscono i pip dalla regione tutiiti dico tutti tireranno un respiro di sollievo, per il ritorno alla legalità

    La politica si avvale della fame di lavoro delle persone. Se questa fame c’è la sfrutta, se non c’è, come sta accadendo da un paio d’anni a questa parte, la crea per sfruttarla.
    In questa ottica si inseriscono i PIP,LSU,Social Trinacria,Emergenza Palermo ecc. ecc. ecc. Crocetta non ha scoperto l’acqua calda, l’acqua calda l’hanno scoperta quelli che hanno creato questo gran casino per ottenere consensi.

    E’ stato bravo lui ed Ingroia a licenziare alcuni lavoratori di Sicilia e servizi perche’ ritenuti poco affidabili, dopo 8 anni!! Ad Ingroia che non e’ sicuramente informatico lo doveva mandargli

    Per gente comune, meno male che fate il lavoro di A E B ( che fanno altro essendo tutti diplomati e laureati) altrimenti a che cosa servireste?

    Meno male che fate il lavoro di A E B altrimenti a che servireste?

    LA MAFIA NELLA SEDE DEI PIP?????????????? come mai !!!!! che notizia……

    i regionali di categoria da C3 a C6 fanno invece il lavoro dei bravi A e B che invece fanno le segretarie ai direttori e i bravi pip fanno invece il lavoro degli A e B…che stupidi i C

    volendo rispondere al matteista .mi fa piacere ,constatare,il tuo perbenismo.a discapito,della povera gente ,che hai criminalizzato,senza neanche conoscerla3000 delinquenti.c è gente che ogni giorno va a lavorare 6 ore , come me facendo le pulizie .tu non conosci la nostra storia ,e la nostra condizione .non ti permetto di definirmi mafioso o che bivacco.le mele marce vi sono ovunque,poi quando ti esprimi,metti nome e cognome,in piena libertà.ex pip mortificato e deluso da questa classe politica ,e da giudici improvvisati.che non sanno quel che dicono

    Non ci voleva un pentito per capire il degrado di Palermo, Favorita compresa, da quando PIP, GESIP, e altre sigle storiche che hanno e continuano a tenere in scacco la città, con la compiacenza di sindaci e sindacati, solo a caccia di consenso, e stipendiano individui con risorse pubbliche che oltre a non lavorare, si organizzano per ciò che la stampa ci rappresenta tragicamente !!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.