Palermo e la ladra di cellulari, due colpi in pochi giorni - Live Sicilia

Palermo e la ladra di cellulari, due colpi in pochi giorni

Nella scorsa settimana colpi all'Enoteca Butticè e alla caffetteria di Palazzo Sant'Elia
I FATTI
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – “La famigerata ‘ladra di cellulari’ ha colpito anche da noi. È accaduto la scorsa settimana. Con una furbizia e velocità senza pari, ha rubato il portafogli di un nostro impiegato dal banco cassa e dieci minuti dopo spendeva, con la carta di credito rinvenuta all’interno, centinaia di euro in transazioni da 25 euro presso alcuni esercizi della città”. E’ quanto raccontano i titolari della Enoteca Butticé, a Palermo, sui social.

A mettere a segno il colpo sempre una donna, sempre la stessa con i capelli rossi e un tatuaggio nella mano che in questi mesi ha preso di mira decine di esercizi commerciali e con la stessa tecnica ha fatto razzia di cellulari, portafogli e borsette che ha trovato nei tavoli o nei pressi delle casse.

“Facciamo un pubblico appello alle autorità di polizia di dare priorità alla cattura di questa persona – aggiungono i titolari – Non è più ammissibile che tale pericoloso soggetto, tra l’altro ben noto, continui indisturbata a compiere giornalmente furti a danno di gente che lavora onestamente per una dignitosa paga giornaliera e danneggiare le attività commerciali della nostra città. E’ il momento di farla smettere”.

Appena ieri era avvenuto un altro colpo alla caffetteria Rosaelia che si trova a Palazzo Sant’Elia, in via Maqueda, a Palermo. Questa volta oltre al cellulare ha rubato anche la borsetta che lo conteneva. Questo colpo è stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza del locale. Nel video si vede la giovane che va dietro il bancone della caffetteria e sparisce dall’inquadratura. Poco dopo riappare con una borsa e si avvia con passo disinvolto verso l’uscita.

Nella borsetta c’era il cellulare e il portafogli con il bancomat che la giovane ha utilizzato per piccole spese senza che fosse necessario inserire il pin. Prima di riuscire a bloccare la carta, la ladra aveva speso 200 euro.

Anche in questo caso è stata presentata una denuncia alla polizia.

CONTINUA A LEGGERE LIVE SICILIA.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Vista la sua grande abilità proporrei di utilizzarla introducendola al Cremlino per rubare lo smartphone di Vladimir Putin. Chissà quanti segreti vi saranno contenuti…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *