Lavorare nell'Unione europea: dieci tirocini retribuiti - Live Sicilia

Lavorare nell’Unione europea: dieci tirocini retribuiti

Occasione per giovani laureati.
LAVORO
di
0 Commenti Condividi

Nelle prossime settimane dieci tirocini, per le principali istituzioni dell’UE (come la Commissione, la BCE o la Corte dei Conti) e per alcune agenzie collegate, saranno retribuiti per i giovani laureati.

Esperienze diverse per competenze diverse, che spaziano dalla politica ambientale, alla comunicazione, all’audit finanziario. Si tratta di un’opportunità unica che viene data ogni anno a migliaia di giovani, che in questo modo possono ampliare le loro competenze professionali e fare un’esperienza di vita che porta ad incrementare le qualità personali e a migliorare i rapporti comunicativi, grazie anche all’incontro con colleghi che arrivano da tutta Europa.

Annalisa Tardino, europarlamentare della Lega, divulga, a cadenza trimestrale, anche sui suoi canali social, una newsletter dedicata ai giovani, che contiene tutte le informazioni sui tirocini e sulle opportunità di finanziamento direttamente o indirettamente gestite da Bruxelles. E’ lei che lancia un messaggio di speranza ai ragazzi che aspettano con ansia questo
progetto. “Nell’ultimo anno, purtroppo, a causa della pandemia, molte di queste opportunità sono state sospese o effettuate in smart working. Quest’anno siamo fiduciosi di poter tornare alla normalità e consentire ai nostri ragazzi di vivere queste straordinarie esperienze formative dal vivo. È già possibile candidarsi – continua la Tardino – in vista delle scadenze delle procedure che selezioneranno i candidati per i tirocini che verranno effettuati nel corso del 2021”.

Qui una lista contenente i tirocini e i requisiti richiesti, dato che i candidati
saranno sottoposti a procedure di selezione gestite dalle singole Istituzioni e agenzie dell’UE:

  • Blue Book > tirocini retribuiti amministrativi e di traduzione alla Commissione Europea.
    Requisiti : ottima conoscenza di almeno due lingue comunitarie, una delle quali deve essere inglese, francese o tedesco; nessuna esperienza lavorativa presso un’altra istituzione o organismo dell’Ue per periodi maggiori alle 6 settimane > scadenza 29 gennaio.
  • Agenzia europea per la cybersicurezza (ENISA) > scadenza 29 gennaio.
  • Corte dei Conti
    Requisito : conoscenza approfondita di almeno due lingue dell’UE > scadenza 31 gennaio.
  • Eu-LISA Security Unit (a Tallinn).
    Requisiti : buona conoscenza di software di analisi e visualizzazione dati (es. Tableau o simile); delle piattaforme di progettazione grafica (es. Canva, Adobe Suite o simili); di PowerPoint; ottima padronanza scritta e verbale della lingua inglese (C1); esperienza nella pianificazione, organizzazione e facilitazione di eventi > scadenza 31 gennaio.

0 Commenti Condividi

Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *