Licenziati dall'Istituto Bellini, l'incontro dopo il sit in di protesta

Licenziati dall’Istituto Bellini, l’incontro dopo il sit in di protesta

Presenti i sindacati Fsi-Usae e Ugl e il sindaco metropolitano, Salvo Pogliese.
LAVORO
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – “Ribadisco la mia disponibilità assoluta per trovare una soluzione alla problematica e metterò il massimo impegno”. Il sindaco metropolitano, Salvo Pogliese, è intervenuto sulla richiesta di risposte per i lavoratori dell’Istituto Vincenzo Bellini.

A dare comunicazione dell’incontro è Calogero Coniglio. “Lo scorso 21 settembre, su richiesta della Fsi-Usae Federazione Sindacati Indipendenti organizzazione costituente della Confederazione Unione Sindacati Autonomi Europei, si è tenuta una riunione presso la presidenza della Città Metropolitana a Catania – afferma il Segretario Regionale e Territoriale Catania Fsi-Usae. “Un incontro – aggiunge – ottenuto a seguito del sit-in del 17 settembre scorso contro , il licenziamento ingiusto degli otto custodi dell’Istituto musicale “Vincenzo Bellini” di Catania”.

All’incontro erano presenti Giuseppe D’amico e Salvatore Strano per la Ugl. “Il sindaco – continua Coniglio – ha preso atto della mobilitazione dei sindacati e del sit-in organizzato dalla Fsi-Usae che lamentavano il trascorrere dei tempi per ricevere risposte concrete sulla possibilità di reintegrare gli ex lavoratori licenziati, otto custodi ed ugualmente otto pulizieri dell’ex istituto musicale, si è dichiarato disponibile per trovare una soluzione. Ha raggiunto telefonicamente Graziella Seminara, Presidente dell’Istituto ‘Bellini’, comunicando che a breve si incontreranno per valutare una possibile soluzione. Prima del 31 ottobre 2021, scadenza della concessione a Pubbliservizi dei servizi di custodia e pulizia all’istituto “Bellini”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *