La tragedia dopo il lavoro| Amici di Alessio sotto choc - Live Sicilia

La tragedia dopo il lavoro| Amici di Alessio sotto choc

Alessio Terrasi, aveva 25 anni

Estate nera sulle strade. Il dolore di chi conosceva il 25enne che ha perso la vita nella notte.

PALERMO
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – Aveva appena terminato il turno di lavoro nella macelleria dove lavorava quando è avvenuta la tragedia. Alessio Terrasi, 25 anni, ha perso la vita stanotte sulla strada per Piano dell’Occhio, dove ha perso il controllo del suo scooter un Honda Sh 300.

Il giovane era un dipendente di un’attività commerciale sulla circonvallazione di Montelepre: in tantissimi nella zona lo conoscevano e ieri sera, dopo lo schianto, decine di persone si sono riversate in strada per capire cosa fosse accaduto. “Non riuscivo a credere ai miei occhi – dice Giovanni – ho visto Alessio per terra, non dava segni di vita. Non è giusto morire così”.

Una notizia che ha gettato nello choc e nello sconforto gli amici del ragazzo: “Non avrei mai voluto ricevere quella telefonata – dice Lorenzo – nel cuore della notte ho saputo che il nostro caro Alessio ha avuto un incidente terribile. Non c’è più, sono ancora incredulo e con il cuore a pezzi”.

Nel giro di poche ore, decine di messaggi e fotografie dedicate al 25enne sono stati pubblicati sui social. “Alessio caro, non doveva andare così, il destino è stato ingiusto. Ho il cuore a pezzi se penso che non ti rivedrò mai più, che non potrò riabbracciarti, dovremmo tutti condividere con una durissima realtà”, scrive Girolamo.

Alessio – racconta l’amico Fabrizio – era un ragazzo pieno di voglia di vivere, che conosceva bene lo spirito di sacrificio e il senso di responsabilità. Questa tragedia ci priva di una persona preziosa, di un amico sempre pronto a dare una mano a tutti. Amava trascorrere le serate con noi, amava i cavalli, vivere nella natura. Una persona “genuina”.

“Adesso anche il cielo piangerà per te – aggiunge un altro amico – ci manchi già tantissimo”. “Ciao cugino, la vita è ingiusta – aggiunge un familiare -. Se l’altra sera avessi saputo che non ti avrei rivisto più, ti avrei abbracciato forte forte. Purtroppo quella è stata l’ultima volta che ho visto i tuoi occhi. Addio, resterai sempre nei nostri cuori”.

Una strage di giovani in un’estate nera sulle strade siciliane. Il 22 agosto, in un altro incidente avvenuto in corso dei Mille a Palermo, hanno perso la vita Gianluca Montesano e Dylan Greco. Il primo è morto sul colpo, Greco è invece deceduto ventiquattro ore dopo in ospedale, dove era stato trasportato in condizioni gravissime.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Quando ripareranno le buche in quella strada non si sa..!! La percorro da tanti anni, e’ impossibile o quasi di giorno non finire dentro qualche buca, figuriamoci di notte e con la moto..!! Riposa in pace povero ragazzo che avevi una vita davanti..!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *