L'Item Nuoto vuole la parità | Con Trieste per sognare - Live Sicilia

L’Item Nuoto vuole la parità | Con Trieste per sognare

La compagine etnea deve rimediare alla sconfitta di gara1 per avere ancora una possibilità di ambire alla promozione, ma contro i giuliani non sarà semplice per i ragazzi di coach Peppe Dato.

pallanuoto - serie a2
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – A tre giorni di distanza è ancora Item Nuoto Catania contro Pallanuoto Trieste ma a campi invertiti. Dopo la sconfitta di Trieste in gara-1 delle semifinali play-off con il risultato di 10-7, l’Item Nuoto Catania è intenzionata a rifarsi subito alla piscina “Francesco Scuderi”, dove sabato sera alle ore 19 (arbitri Riccitelli e Sponza) andrà in scena gara-2, per riportare la serie in parità e tornare nel capoluogo friulano mercoledì 27 maggio giocandosi l’ambita qualificazione alla finale promozione. La formazione di mister Peppe Dato scenderà dunque in vasca con l’obiettivo di riscattare il ko di gara-1, maturato nella seconda metà di partita dopo aver giocato due tempi alla pari ed essere andata al cambio di vasca sotto di un gol per 4-3. Brutta tegola, per i rossazzurri, il grave infortunio dell’attaccante Alessio Privitera, uscito dolorante nel terzo tempo a Trieste e costretto a chiudere la stagione in anticipo.

“Siamo due volte dispiaciuti, sia per Alessio sia perché rappresenta per noi una grave perdita – dichiara alla vigilia mister Peppe Dato –. Ripensando alla partita di Trieste non cambia il mio giudizio, la differenza è stata soprattutto fisica e atletica e ciò ha aumentato la nostra delusione, fermo restando che Trieste ha disputato una gran bella partita. Può capitare e non è il tempo di piangersi addosso, bisogna solo pensare a cambiare le cose in vasca. Abbiamo le stesse possibilità di prima di passare il turno, dobbiamo solo ritrovare freschezza e saper gestire bene gli uomini dato che ci mancherà Privitera e non avremo ancora il nostro capitano al meglio della forma. Non vogliamo fermarci adesso davanti al nostro pubblico ma vogliamo e pensiamo di andare in vacanza più in là”.

“In gara-1 siamo stati troppo sotto tono – afferma l’attaccante Nenad Kacar –, la lunga trasferta ha sicuramente influenzato la nostra prestazione ma non cerchiamo attenuanti, abbiamo meritato di perdere dato che non siamo stati alla nostra altezza. Abbiamo già archiviato la partita di Trieste, siamo pronti per sabato e ce la metteremo tutta per pareggiare i conti e andare a gara-3. Purtroppo mancherà Alessio Privitera per infortunio ma abbiamo la fortuna di avere un organico completo e tutti ci metteremo a disposizione del mister per cercare di colmare questa importante assenza. Invito il nostro pubblico a supportarci come sempre sabato sera in piscina”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *